Forum: [FT] Motore e alimentazione -> piccoli mancamenti n.2

(c) www.bandit.it
http://www.bandit.it/public

URL di questa discussione
http://www.bandit.it/public/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=61778&forumid=33


© lorenzo1965 :

4/7/2012 13:17
 Ho letto con interesse gli interventi ed i post di "Piccoli mancamenti".
Ho lo stesso problema: da 3.000 giri circa fino ai 5000 circa il motore ha come delle incertezze, delle indecisioni, dei piccoli mancamenti, specie a velocita` costante.
La moto e` una bandit 650 k7 ed ha 37.000 km.
Preciso che il motore non perde di giri ne s'impunta, e basta aprire il gas che il fenomeno scompare.
E' comunque una cosa sgradevole e fastidiosa; l'erogazione e` piu` ruvida e il motore non gira piu` rotondo come prima.
Ho fatto un tagliando completo con la sostituzione di tutti i filtri (olio, aria e benzina) e delle candele.
Ho smontato e pulito personalmente la pompa della benzina che comunque non era sporca, seguendo i consigli di uno dei vostri post.
La catena e` stata regolata e ingrassata, e le parti della trasmissione controllate: sono tutte ok.
I condotti di aspirazione sono ok, tutti ben stretti ed integri, il minimo stabile e regolare.
Dopo il tagliando, il fenomeno non e` scomparso ed anzi ho notato che con le alte temperature estive diurne si aggrava un po`.
Per esclusione non mi resta che la regolazione dei corpi farfallati e una verifica del sensore dell'acceleratore che, tra l'altro, nel caso fosse da cambiare imporrebbe la sostituzione di tutto il blocco dei corpi farfallati: la suzuki per la sostituzione di un pezzo del valore di poche decine di euro impone l'acquisto di tutto il blocco aspirazione ad un prezzo, ovviamente, stratosferico.
Certe volte 'sti giapponese te le fanno girare........
Se qualcuno ha avuto e risolto il problema in altra maniera gli chiedo cortesemente di farmelo sapere: vorrei raccapezzarmici di piu` prima di lasciare la Bandit in officina.
Grazie a tutti

© paci :

4/7/2012 13:25
 hai esposto chiaramente il problema ma hai dimenticato di presentarti nella apposita sezione new entry, prima che qualche boss si accorga della cosa corri a presentarti ;-)

p.s. benvenuto tra noi :-)

© lorenzo1965 :

4/7/2012 13:29
 ops....provveduto subito!!

© wkowalski :

4/7/2012 19:11
 lorenzo1965,
Citazione:

Per esclusione non mi resta che la regolazione dei corpi farfallati e una verifica del sensore dell'acceleratore che, tra l'altro, nel caso fosse da cambiare imporrebbe la sostituzione di tutto il blocco dei corpi farfallati: la suzuki per la sostituzione di un pezzo del valore di poche decine di euro impone l'acquisto di tutto il blocco aspirazione ad un prezzo, ovviamente, stratosferico.
Certe volte 'sti giapponese te le fanno girare........
Se qualcuno ha avuto e risolto il problema in altra maniera gli chiedo cortesemente di farmelo sapere: vorrei raccapezzarmici di piu` prima di lasciare la Bandit in officina.


Per caso il problema scompare innestando la sesta? Fai la prova e dimmelo, sulla mia è così.
Per il resto, sicuramente sincronizzare le farfalle aiuta a regolarizzare il motore quando viaggi con un filo di gas... appena posso farò un controllo completo all'iniezione, lo dico da 2 mesi ma qui trovare un pomeriggio libero è un'impresa :-(
Per ora ho controllato TPS (il sensore gas), IAT, IAP e ISC, tutto nella norma. Restano da verificare: STP, sonda lambda, CKP, ECT, IAP primario e gioco valvole, nonchè dare un'occhiatina approfondita dentro al serbatoio perchè mi dicono tutti che può fare ruggine.

Appena troverò qualche anomalia vi farò sapere!

ciao

WK

PS: e non ti preoccupare del TPS integrato nei corpi farfallati, sono certo che in caso di guasto esiste una soluzione "agricola" al problema :-)

© lorenzo1965 :

4/7/2012 21:28
 in sesta scompare quasi del tutto, comunque un filino lo fa comunque sempre fra i 3000 ed i 5000 giri.
Quando ho cambiato il filtro e pulito la pompa della benzina ho svuotato e controllato il serbatoio: era pulito e senza ruggine.
Ho notato che con temperature piu` basse (ad esempio di sera) il "fenomeno" si attenua, mentre di giorno con il caldo atroce che sta imperversando, la situazione peggiora.
Spero proprio che per il TPS ci sia una soluzione "agricola" :-), non ho nessuna voglia di farmi rapinare dalla Suzuki!! :-x
Comunque la prossima settimana faccio fare la regolazione delle farfalle ed il controllo del TPS: vediamo che succede.
Se qualcuno ha risolto, rinnovo l'invito a far conoscere la soluzione risultata vincente.
Grazie WK, un lampeggio ;-)

© wkowalski :

4/7/2012 21:55
 lorenzo1965,
Citazione:

Spero proprio che per il TPS ci sia una soluzione "agricola" :-), non ho nessuna voglia di farmi rapinare dalla Suzuki!! :-x
Comunque la prossima settimana faccio fare la regolazione delle farfalle ed il controllo del TPS: vediamo che succede.


Il tps è un sensore talmente semplice che non credo posso guastarsi, sulla mia l'ho controllato ed era perfetto.
Se anche si guasta, ok c'è scritto che non si può togliere dal corpo farfallato, ecc, però è montato con 2 viti, e come ce l'hanno montato lo si può anche togliere e sostituire :-)

Fammi sapere se migliora con le farfalle appena regolate!

ciao

WK

© Cicileo :

10/7/2012 15:28
 Oggi chiamo in officina e sabato mattina la porta per farla provare... il seghettamente è davvero fastidioso... specie quando vai tranquillo... sembra che l'asfanto sia ondulato o di non avere la mano ferma... sega che è una meraviglia...


La prima volta che ho chiamato il tizio mi disse di rimettere lo scarico originale perchè col tempo che faceva (parlo di 1 mese fa) probabilmente smagriva troppo... ma ora con l'originale è uguale! Con lo scarico after andando di prima a 3000rpm... sento borbottare come se carburasse male... che si sia sminchiato la carburazione da sola?

Ma basti una piccola ingrassata e via?

Vediamo cosa mi dice.

© Cicileo :

10/7/2012 15:56
 Chiamato in officina...

Ho descritto il problema e mi hanno detto che così gli verrebbe di regolare il sensore TPS. Dice che appena accesa la moto la linetta può stare dove vuole... dopo un 30 secondi o un minuto che gira a minimo la linetta deve stare nel mezzo. Accelerando deve salire ma appena chiuso il gas deve tornare in mezzo... mai sotto.

Ma bisogna aspetatre un minuto perchè le iniezioni elettroniche ci mettono un po' a regolarsi... per quei seghettamenti secondo lui è da regolare il sensore... mi ha proposto di smontare i corpi farfallati, pulire tutto, regolare, regolare il tps e rimontare il tutto. Se ancora lo fa... valutare un'ingrassare la carburazione nel caso...

Mi ha preventivato un 2 o 3 ore di lavoro... il tempo di spogliare la moto e fare il lavoro... insomma... un cento euro circa!



Putroppo è un lavoro che non ho mai fatto e non ho idea di come e dove mettere mano... ma è un problema molto seccante e noioso...


Il tizio mi ha detto che la mia moto a 16k chilometri è diciamo da fare... loro la prima regolazione farfalle e pulizie varie le fanno a 18k km e poi ogni 12k!


Vi farò sapere... se ne venite a capo diversamente... fatemi sapere che mi evito l'intervento!

© lorenzo1965 :

10/7/2012 16:30
 sono andato in Suzuki ed hanno provato la moto.
La diagnosi e` identica a quella di Cicileo: o TPS o corpi farfallati da regolare.
Entrambe le manutenzioni vanno fatte in officina con l'attrezzatura dedicata; temo che il "fai da te" sia impossibile a me di non avere un amico meccanico con tester e roba varia.
Ci tocca spendere 'sta "piotta"...... senza garanzia di successo.

© Cicileo :

10/7/2012 17:07
 A me non hanno detto di poter controllare solo il TPS... mi ha detto che visto il chilometraggio sarebbe bene escludere i corpi farfallati e varie pulizie... e ora che si smonta... verificare anche il TPS!

Vediamo se il prezzo finale sarà davvero quello e non oltre...


Ci andrò con scarico aftermarket... ma fino ad allora mi godo la moto... non è un problema bloccante... gira solo poco regolare... nulla che possa danneggiare qualcosa.

© wkowalski :

10/7/2012 18:31
 lorenzo1965,
Citazione:

sono andato in Suzuki ed hanno provato la moto.
La diagnosi e` identica a quella di Cicileo: o TPS o corpi farfallati da regolare.


Grazie ragazzi, tenetemi aggiornato... comunque volendo un check completo dell'iniezione si fa tranquillamente in casa con un tester da 10 euro, il manuale d'officina e molta pazienza... sulla mia un po' alla volta (il tempo per cipollare in garage non c'è mai ahimè) ho controllato i sensori e vanno tutti bene, mi mancano ancora solo la lambda e il sensore pressione aria. Se è tutto a posto allora non resta che portarla a far sincronizzare le farfalle.

Il TPS però secondo il manuale d'officina non è regolabile... per curiosità, se ve lo regolano e dopo la moto va bene, gli chiedete come hanno fatto?

grazie!

WK

© lorenzo1965 :

10/7/2012 19:03
 il capofficina alla mia domanda sul TPS circa la regolazione o la sostituzione mi ha detto: sostituzione, impossibile la regolazione sui modelli con centralina e iniezione.
Alla mia eccezione circa l'acquisto di tutto il blocco farfalle, mi ha fatto l'occhietto: esiste la soluzione "agricola".....

© Cicileo :

10/7/2012 22:49
 Mbhu non so... spero basti solo la regolazione... a me tocca andarci il 24 mattina!

Se avete notizie prima! Graaaaazie!

© wkowalski :

11/7/2012 9:58
 lorenzo1965,
Citazione:

il capofficina alla mia domanda sul TPS circa la regolazione o la sostituzione mi ha detto: sostituzione, impossibile la regolazione sui modelli con centralina e iniezione.
Alla mia eccezione circa l'acquisto di tutto il blocco farfalle, mi ha fatto l'occhietto: esiste la soluzione "agricola".....


se vuoi toglierti il dubbio, prendi un tester con delle sonde sottilissime, collega il + al cavo rosa/nero e il - al nero/marrone sul connettore del TPS, senza staccarlo (è lo scatolotto nero attaccato ai corpi farfallati con 2 torx). Quindi imposta il tester su 0-20 V e misura i V a motore acceso: col gas tutto chiuso devono uscire 1,1 V, che aumentano aprendo fino a 4,3 V (tutta manetta).

ciao

WK

© dardalo :

17/7/2012 14:50
 Ciao, alla prima estate d'uso del mio (2009) avevo chiesto anch'io info a riguardo, e semplicemente era saltato fuori che il problema è il rispetto dell'euro 3

In effetti è sensibile a bassi giri e a motore e ambiente esterno molto caldi: aprendo con decisione non si avverte quasi per nulla, mentre con un filo di gas è percepibile molto bene.

Tuttavia, il dubbio mi venne a 21k km circa, ora sono arrivato a 37k senza aver fatto nulla e non ci penso neppure più...

Personalmente mi risparmierei i soldi ;-)

© wkowalski :

17/7/2012 18:16
 dardalo,
Citazione:

In effetti è sensibile a bassi giri e a motore e ambiente esterno molto caldi: aprendo con decisione non si avverte quasi per nulla, mentre con un filo di gas è percepibile molto bene.


ennò, la mia quando l'avevo appena presa (12 mila km) non lo faceva, poi nel tempo è gradualmente peggiorata.
Appena risolvo la stronzata che ho combinato domenica (leggi il post sulle punterie...) mi metterò a caccia del guasto e vi farò sapere!

ciao

WK

© alfredo :

18/7/2012 19:37
 Si è vero. Anche a me a volte succede a basso/bassissimo regime di giri (tra 2000 e 3000) e con abiente esterno molto caldo (per esempio la settimana scorsa e la precedente. D'inverno non mi è mai successo.

© lorenzo1965 :

18/7/2012 22:38
 La mia (acquistata nuova) non lo ha MAI fatto, fino a mese scorso; il motore ha sempre girato rotondo e regolare.Confermo che con il caldo il fenomeno peggiora.

© Cicileo :

24/7/2012 13:57
 Portata dal meccanico...

Arrivo alle 9:00... smonta il serbatoio, scollega tutti i cavi e tubettini vari a tira via i corpi farfallati... li pulice per bene... ingrassa ogni meccanismo e rimonta il tutto.

Collega la centralina e i vacuometro.

Problema... la moto è calda e perchè il programma rilevi tutto al meglio la moto deve essere fredda... dato che le rilevazioni vengono fatte tra gli 80 e i 100 gradi... mbhu... in qualche modo fa... mi regola la pressione col vacuometro e dalla centralina i valori sono nella norma. Nessun altro intevento...

Mi ha detto che a 18k km la pulizia e regolazione dei corpi farfallati va fatta... a me dice di aver tolto un bel po' di schifido... prova lui la moto e dice che il seghettamento non c'è... parla di una leggera irregolarità ma dovuta allo scarico after e al clima caldo...

Sarà... ma la provo... bhè diciamo che rispetto a prima... c'è stata una riduzione dell'80% delle irregolarità...


Farò una prova a montare lo scarico originale... se lo fa ancora... torno in officina... se non lo fa... è lo scarico e il clima... amen!

Ma almeno ora non è fastidioso...



Aggiongiamoci anche che magari lo ha sempre fatto ma... essendo particolarmente evidenziato... ora ci faccio sempre caso... anche se magari non lo fa... ma vabbhè...




Morale... 90 euri con ricevuta... e il poveraccio si è fatto quasi 3 ore di meticoloso lavoro!

© wkowalski :

24/7/2012 15:33
 Cicileo,
Citazione:


Farò una prova a montare lo scarico originale... se lo fa ancora... torno in officina... se non lo fa... è lo scarico e il clima... amen!



Grazie, tienici aggiornati. Forse sono solo motori molto sensibili all'allineamento delle farfalle...

ciao

WK

© skiboy :

24/7/2012 18:58
 seguo questo post con interesse e porto la mia esperienza...

nel bandit 650 k7 n, preso nuovo, iniziai a notare il seghettamento dopo il tagliando dei 12k...
diedi colpa al meccanico, pensavo che avesse chiuso male/schiacciato qualcosa nell'eseguire il tagliando...
la feci provare anche al Nat, che riscontro' i miei stessi "disturbi"...riportata la moto in concessionaria, inizio' il calvario della garanzia
(andato e tornato 4 volte, inutilmente), la cosa intanto continuava a peggiorare e dava veramente fastidio...alla fine mi venne sostituito l'intero corpo farfallato ed in seguito mi fu comunicato che trovarono (non so se vero o falso) un sensore andato a zoccole all'interno dello stesso...dopo poco tempo ho venduto la moto, ma funzionava tutto regolarmente.

magari puo' essere d'aiuto a qualcuno.


:-)

© wkowalski :

25/7/2012 8:15
 skiboy,
Citazione:

alla fine mi venne sostituito l'intero corpo farfallato ed in seguito mi fu comunicato che trovarono (non so se vero o falso) un sensore andato a zoccole all'interno dello stesso


ARIDATECE I 4 MIKUNI! :-)

ciao

WK

© Cicileo :

25/7/2012 9:33
 Ieri ho fatto un giro e il problema persiste...

Strada dritta... di 5° marcia a 5000 rpm sento come se l'asfalto fosse ondulato... molla e prendi leggeri... tiro la frizione e decellero... asfalto liscissimo...


Arrivo in box... moto in folle... minimo effettivamente più regolare di prima! Apro il gas fisso a 4000 rpm e i 4000 non li regge... è come se a manetta aperta... il filo dell'accelleratoer avesse delle leggere chiusure e riaperture... insomma è da li che si sentono quelle irregolarità e seghettamenti! Se apro tutto va liscio... è a gas costante che non gira regolare.


Sono ancora con scaricao after... ma l'anno scorso non lo faceva mica!



Ho appena richiamato... mi ha detto che a folle è normale che anche a gas puntato a 4000 giri sia irregolare perchè le valvole secondarie parzializzano.... farlo anche in marcia non va bene! Martedì mattina ci vado a verificare bene la carburazione...

Il sensore TPS è fisso e non è regolabile... inoltre non lo vendono da solo ma va preso con tutto il corpo farfallato... 1000 eurazzi...

Non so che fare... spero che basti una mappata alla centralina per correggere il difetto... magari le valvole secondarie parzializzano sempre... non so... ma sto cominciando a vederla veramente nera....



[ Modificato da Cicileo 25.07.2012 - 10:59 ]

© Mattia_12 :

25/7/2012 11:25
 Cicileo,
Citazione:

Martedì mattina ci vado a verificare bene la carburazione...

Perdona ma che ci quaglia la carburazione?Se è un k8 è a iniezione dovrà come dici tu controllare la centralina e sperare che il rpoblema sia solo li. ;-)

© wkowalski :

25/7/2012 11:46
 Cicileo,
Citazione:

Non so che fare... spero che basti una mappata alla centralina per correggere il difetto... magari le valvole secondarie parzializzano sempre... non so... ma sto cominciando a vederla veramente nera....



Fai una prova: scollega il sensore marce e vedi che succede. E' un faston bianco sotto il fianchetto sinistro. Sulla mia il difetto scompare, ma ne compaiono altri (effetto on/off, minimo irregolare)... sul manuale d'officina c'è scritto che la marcia inserita determina l'anticipo, ma non danno altri dettagli perchè credo sia tutta roba brevettata... cazzarola se ci dicessero come funziona forse potremmo anche ripararcelo :-(

Su un forum americano pressochè TUTTI i banditari hanno lo stesso problema, e per risolvere hanno tolto le farfalle secondarie e il PAIR, e hanno messo una resistenza fissa al posto della sonda lambda... dicono che così il problema sparisce e si guadagna pure qualche sparuto cavallino. Però poi la moto non è più euro3, non passi la revisione e temo si sputtani anche il catalizzatore...

ciao

WK

© wkowalski :

25/7/2012 11:47
 skiboy,
Citazione:

alla fine mi venne sostituito l'intero corpo farfallato ed in seguito mi fu comunicato che trovarono (non so se vero o falso) un sensore andato a zoccole all'interno dello stesso..


Hai modo di ricostruire quale sensore fosse? Chessò, magari conservi da qualche parte la fattura...

grazie,

WK

© Cicileo :

25/7/2012 14:03
 Si ho scritto carburazione... ma intendevo mappatura della centralina...

Se pensano di dare una aggiustata alla carburazione e stop... non mi sta bene! La moto andava... dopo il collaudo ha cominciato ad andare male e sicuro che non ho toccato nulla! Non si può essere scombinata tutta così dal nulla... di colpo...

Se è davvero sto sensore TPS... invece di spenderci tutti quei soldi... faccio prima se la vendo e prendo una a carburatori... meno rotture di scatole pare...

© skiboy :

25/7/2012 18:51
 wkowalski,
Citazione:

Hai modo di ricostruire quale sensore fosse? Chessò, magari conservi da qualche parte la fattura...

grazie,

WK




purtroppo no...ho consegnato tutto al conce a cui ho venduto la moto...comunque sulla bolla di lavorazione non c'era scritto
nulla di particolare, solo "sostituito corpo farfallato (seguito da un loro codice)"

il mecca mi disse che era un sensore (se non ricordo male di 4) che era impossibile da cambiare perche'
affogato nel corpo farfallato stesso....ricordo a tutti che sono un caprone in fatto di meccanica, avrebbe potuto raccontarmi
qualsiasi cosa....

so solo che, dopo la sostituzione (molto travagliata), la moto ha ricominciato a funzionare in
maniera impeccabile.


:-)

© wkowalski :

25/7/2012 19:10
 skiboy,
Citazione:

il mecca mi disse che era un sensore (se non ricordo male di 4) che era impossibile da cambiare perche'
affogato nel corpo farfallato stesso....


Ok, è il TPS/IAP/IAT... che sulla mia per fortuna funziona ancora alla perfezione.

grazie, ciao

WK

© lorenzo1965 :

25/7/2012 20:25
 non ho portato ancora la moto in officina per il controllo ed eventuale manutenzione ai corpi farfallati, nonche` controllo dei sensori (TPS e compagnia bella).
leggendo quanto avete scritto e dopo avere consultato qualche forum tedesco e americano, ed avendo escluso e verificato tutte le altre possibilita`, non restano che queste due ipotesi:
-corpi farfallati da pulire e regolare;
-malfunzionamento dei sensori TPS e altro;
secondo me la mappatura della centralina c'entra poco: si tratta di una centralina semplice, e non ho trovato nei forum anzidetti qualcuno che l'abbia sostituita o rimappata per eliminare il nostro problema.
a wkowalski, che ha gia` verificato il funzionamento dei sensori, non restano che i corpi farfallati.
Comunque pensavo ad una Bandit piu` affidabile e che finora non mi aveva mai tradito.........
sono un po` deluso

© Cicileo :

25/7/2012 20:30
 Bhè io corpi farfallati li ho puliti... eppure non va...

Se resta davvero il sensore TPS... caspita... non posso mica spendere 1000 euro per il pezzo! E che diamine... solo 17000km e in pratica mi rifaccio la moto nuova quasi?

Non esiste... se è così... finisco la stagione e la vendo... e non voglio più vedere una bandit...

© nikon :

25/7/2012 21:25
 ti fai troppe seghe mentali,a pasticciare troppo la moto non è la strada giusta

la mia 1250 ha candele ancora originali,mai toccati i corpi farfallati

va' benissimo....

© Cicileo :

25/7/2012 21:43
 Fortunato tu allora... Qui c'è uno a cui hanno cambiato 1000 euro di corpo farfallato in garanzia... un altro che ancora deve vedere cos'è... e a me che fa uguale... siamo in 3 a farci "seghe mentali"?

Io non riesco a camminarci... vorrei vedere te andare in giro in 6° a 80 all'ora e sentire come se il manto stradale fosse ondulato... o come se non riuscissi a tenere il gas puntato... con la moto che seghetta...


Se sono sciocchezze... scambiamoci i corpi farfallati... poi mi dirai...


Pulire i corpi farfallati è pasticciare la moto? Andrebbe fatto da piano dei tagliandi ogni 12000km...

[ Modificato da Cicileo 25.07.2012 - 22:51 ]

© wkowalski :

26/7/2012 8:30
 Cicileo,
Citazione:

Se resta davvero il sensore TPS... caspita... non posso mica spendere 1000 euro per il pezzo!


Non credo sia quello... abbiamo circa lo stesso problema e sulla mia è perfetto. Tra l'altro sono convinto che si possa togliere il sensore e cambiare solo quello. Solo che quando si tratta del funzionamento della centralina il manuale d'officina inizia ad essere vago, dice e non dice e mi fa incazzare, perchè se ci fosse scritto qualcosa, anche solo a grandi linee, molto probabilmente avremmo già risolto.
Alle brutte se non risolviamo, la mia ragazza è avvocato, scriviamo una bella letterina a mr. Suzuki che ci trovi una soluzione.

ciao

WK

© Cicileo :

26/7/2012 9:23
 Martedì mattina torno dall'officina... il tizio mi ha detto di fare un salto che c'è li ragazzo che prepara moto per competizioni e ha più sensibilità ed esperienza su queste cose... visto che i corpi sono ok... resta solo qualcosa di elettrico...

Come officina è ok... mi ispirano fiducia... vedremo...


Altrimenti ci sarebbe anche la caccia ai corpi farfallati usati... da sezionare e prendere sto tps...



Tu come fai ad essere certo al 100% che il tuo tps è ok?

[ Modificato da Cicileo 26.07.2012 - 10:26 ]

© wkowalski :

26/7/2012 10:26
 Cicileo,
Citazione:

Tu come fai ad essere certo al 100% che il tuo tps è ok?



Ho misurato il voltaggio in uscita col tester, è del tutto conforme alle specifiche tecniche, come quello di tutti gli altri sensori (mi manca solo la sonda lambda, va controllata a motore caldo e finora non ho avuto il tempo di guardarci).

Secondo me suzuki su 'sto tps non ce la conta giusta... sul manuale d'officina dicono che non è regolabile... poi però sul cruscotto c'è il trattino per regolarlo, come sui vecchi modelli a carburatori. In più in mezzo ai corpi farfallati ci sono due viti misteriose che anche sul manuale d'officina dicono di non toccare mai (e tanto per cambiare non spiegano a che servono). Morale: secondo me il tps si può regolare con le due viti del mistero, e siccome è avvitato ai corpi farfallati con 2 torx, è pure smontabile e sostituibile a piacimento... come in fabbrica ce l'hanno messo, così dopo si può smontare.

Ma l'officina dove vai è un concessionario suzuki? Dovrebbero avere un apparecchietto con un software specifico (SDS), con cui farti la diagnosi dell'iniezione... da lì dovrebbe essere molto più facile capire se qualche sensore manda dati errati. Anzi: chiedigli se è possibile provare la moto con l'apparecchio attaccato, in modo da vedere cosa succede nella centralina quando si presenta il problema.

ciao

WK

© wkowalski :

26/7/2012 10:40
 nikon,
Citazione:

la mia 1250 ha candele ancora originali,mai toccati i corpi farfallati
va' benissimo....


Fai questa prova per noi: motore caldo, strada dritta in pianura, vai in 4a con un filo di gas a velocità costante, regime tra i 3000 e i 4000 giri. Il motore gira liscio come l'olio o strattona come se aprissi/chiudessi il gas in continuazione?

ciao

WK

© nikon :

26/7/2012 10:53
 hai sbagliato :-P

suzuki dice di controllare i corpi farfallati ogni 24 mila km e non ogni 12 mila

dice anche di cambiare le candele ogni 12 mila

il power anche lui suzuki stesse cose....

venduto a 40 mila km con ancora candele originali e mai toccati i corpi farfallati....ed era perfetto 8-)

© Cicileo :

26/7/2012 10:59
 Officina ufficiale Suzuki a Monza...

Ha collegato il computer insieme al vocuometro e misurato i valori... ha detto essere tutto nella norma! Infatti ha solo regolato i corpi farfallati per allineare la pressione nel vacuometro.


Per telefono il tizio era abbastanza rassegnato sul TPS... come se non ci fossero altre regolazioni da fare...


Dopo la pulizia dei corpi hanno fatto un giro di prova e mi dissero che andava bene... e le lievi irregolarità erano dovute allo scarico più aperto... appena partito effettivamente andava bene ma appena imbrocchi una strada lunga e pianti il gas a 4000 giri e ti fai un 100 o 200 metri costanti senti questa irregolarità... credo che il tizio abbia provato la moto solo su brevi tratti!

Lunedì fisso l'appuntamento per martedì e vediamo cosa mi dicono!

© wkowalski :

26/7/2012 11:10
 Cicileo,
Citazione:

Officina ufficiale Suzuki a Monza...

Ha collegato il computer insieme al vocuometro e misurato i valori... ha detto essere tutto nella norma! Infatti ha solo regolato i corpi farfallati per allineare la pressione nel vacuometro.

Per telefono il tizio era abbastanza rassegnato sul TPS... come se non ci fossero altre regolazioni da fare...



Non capisco: se dal loro computerino oriGGinale suzuki risulta che il TPS è a posto... il TPS è a posto, punto :-)

Chiedi di farti la diagnosi col computerino attaccato MENTRE si presenta il problema, quell'attrezzo è portentoso, registra tutti i dati su dei grafici (apertura gas, pressione aria, temperatura, ecc.) così poi tornano in officina, si studiano i grafici e forse riescono a capire cosa non va.

ciao

WK

© Cicileo :

31/7/2012 10:54
 Aggiorno...

Oggi sono ripassato e il tizio ha detto che al computer aveva già verificato prima e i valori erano in norma e se fosse la tps da cambiare comparirebbe un errore a display della moto.

Ci monta su e fa un giro... torna e dice di non sentire nulla... mi ingrassa un po' l'iniezione ai bassi... torna su e fa un giro... nulla per lui è ok!

Allora facciamo un giro in due... io dietro e lui avanti... gli dico come fare... e dietro non si sente quel grande effetto ma quel poco che avvertivo per lui era causato da un eccessivo gioco creato dalla trasmissione a velocità costante... in pratica non essendo la catena in sempre in tiro questo causa dei ritorni al pignone che causa quella sensazione di mancamenti o di lascia e riprendi...

Gli ho fatto sentire la moto a folle e ha notato anche lui che i 4000 giri non me li regge... sta li ma poi diventa irregolare... ma mi ha spiegato che a folle è normale perchè le valvole secondarie parzializzano...


Insomma... mi ha spiegato che secondo lui a livello di motore tutto ok... e potrebbe essere la trasmissione... la moto ha 18000km e mi ha detto sui 20000 di cambiare il trittico e dovrebbe tornare a posto...



Sincero non mi ha convinto al 100%... mi è sembrato tipo... "Che palle ste rogne..."



Non so cosa fare... oggi tornando a lavoro ho provato a fare attenzione e non mi sembra sia la trasmissione... se fosse così sentirei vibrazioni... non dei veri e proprio vuoti... magari tipo frustate... non dei cali...



Mi sto demotivando sempre di più! Dannazione... quando si rompe un pezzo... è palese... è rotto... lo cambi e via... quando sono queste cose è una missione quasi impossibile far percepire lo stesso problema ad altri...


Che dite... si prova con la trasmissione? Provo a prima cambiare olio e filtro aria! Sono a quasi 6000km con questo olio e a 12000 con il filtro aria.

Non so più che fare...

© NikoB4 :

31/7/2012 14:29
 Cicileo,
Citazione:

Mi sto demotivando sempre di più! Dannazione... quando si rompe un pezzo... è palese... è rotto... lo cambi e via... quando sono queste cose è una missione quasi impossibile far percepire lo stesso problema ad altri...


non disperare, il fenomeno che per te rappresenta un problema per altri potrebbe essere un solo un leggero fastido, altri ancora potrebbero etichettarlo come una caratteristica, ecc.....

Cicileo,
Citazione:

Gli ho fatto sentire la moto a folle e ha notato anche lui che i 4000 giri non me li regge... sta li ma poi diventa irregolare


difficile trovare un motore a scoppio che non abbia delle irregolarità, bisognerebbe capire l' entità di queste utlime per definire se sia un malfunzionamento oppure altro.

Cicileo,
Citazione:

Allora facciamo un giro in due... io dietro e lui avanti... gli dico come fare... e dietro non si sente quel grande effetto ma quel poco che avvertivo per lui era causato da un eccessivo gioco creato dalla trasmissione a velocità costante... in pratica non essendo la catena in sempre in tiro questo causa dei ritorni al pignone che causa quella sensazione di mancamenti o di lascia e riprendi...


plausibile come spiegazione ma da verificare, nel senso che aumentando il tensionamento catena il fenomeno dovrebbe attenuarsi e/o sparire. Questa è una prova che puoi fare a costo "zero".

Come mi pare di aver già detto in precedenza, questo fenomeno (sempre a mio parere) è riconducibile alla messa a punto del sistema d' iniezione/accensione. Evidentemente in particolari condizioni di giri/carico del motore i valori di anticipo d' accensione ed i tempi d' iniezione determinano delle oscillazioni del valore di coppia espressa da motore tali da innescare dei piccoli "seghettamenti" durante la mercia. Un driver critico ed attento come Te li avverte e li lamenta, un altro magari meno sensibile ci passa sopra e non li ritene un problema.

Per fare il punto zero della situazione potresti mettere la moto in configurazione originale, tensionare la catena al valore nominale e provarla su strada per verificare se il problema persiste.

© Cicileo :

31/7/2012 14:58
 Si ci avevo pensato ma la catena mi pare abbia il classico gioco di 3cm... 1 in alto e 2 verso il basso.

I seghettamenti ok... ma io senso proprio come buchi!

Avete presente quando andate a velocità costante e arriva una folata di vento e vi sentite rallentare? Ecco uguale... non sono seghetti con una frequenza che possa essere attribuita a una catena molle... se apro il gas a folle e inchiodo a 4000rpm... il motore arriva... gira a 4000 poi dopo un secondo scende a 3900, poi 4000 e da capo 3900... ma queste oscillazioni durano un paio di secondi! Ok, le valvole secondarie parzializzano... ma a me sembra faccia lo stesso anche con le marce e questo implica un sentire come se io non avessi il polso fermo e chiudessi leggermente il gas! Parto sparato fa fermo... sono in tangenziale... chiudo un po' il gas, metto una marcia comoda... sono a 5000 giri e sento come se l'asfalto fosse ondulato... poi sento dei buchi e penso che sono io che a causa dell'asfalto così tendo a fare delle micro chiusure di gas... irrigidisco il polso e nulla... tiro la frizione e decellero e l'asfalto è liscissimo... le ondule sono dovute al fatto che la moto attacca e stacca e la forcella avanti fa su e giù leggermente...


L'esempio dell'aria sul petto a causa di raffiche di vento credo sia perfettamente esplicativa della sensazione!


Proverò a tensionare un po' la catena stasera...


Ma prima della revisione non lo faceva... andava bene e liscia... qualcosa deve essere cambiato... putroppo quando spiego questa cosa vengo preso quasi per pazzo...


Vediamo la catena... altrimenti... fine estate proverò con altro meccanico... oppure amen... saluterò la moto che pensavo essere quella della vita... faccio pochi km l'anno e speravo fosse quella definitiva...

© lorenzo1965 :

31/7/2012 15:09
 hai le mie stesse indentiche, sputate, uguali, impressioni.
Tra i 3000 giri e fino a circa 5000, a gas costante, asfalto da biliardo, il motore ha come delle incertezze, appena apri sparisce tutto.
E comunque la sensazione e` che il motore sia piu` "ruvido", giri in maniera meno rotonda e regolare e forse perde pure qualche cv di potenza.
Faro` sapere l'esito del test alla mia bandit previsto in settimana

© lorenzo1965 :

31/7/2012 15:11
 dimenticavo: ho controllato tutti gli elementi della trasmissione (catena, pignone, ecc.): tutto ok

© Cicileo :

31/7/2012 15:19
 Si per favore!


Ruvido non so perchè con scarico in carbonio... ha sempre avuto un minimo leggermente irregolare... ma come prestazioni a me sembra tutto ok... riprende bene... certo non è una moto da super coppia sotto ma superati i 6000 giri tira fuori le unghie!


Facci sapere ok? Appena faccio la prova tensione catena... riporto le mie impressioni!

© NikoB4 :

31/7/2012 15:42
 Cicileo,
Citazione:

non sono seghetti con una frequenza che possa essere attribuita a una catena molle... se apro il gas a folle e inchiodo a 4000rpm... il motore arriva... gira a 4000 poi dopo un secondo scende a 3900, poi 4000 e da capo 3900... ma queste oscillazioni durano un paio di secondi!


non vogliamo chiamarli seghettementi......va bene, ma hai appena descritto delle oscillazioni di coppia che necessariamente sono da correlare ad una variazione del numero di giri. La centralina controllo motore effettua delle correzioni (anticipo, tempi d' iniezione) per inseguire un obbiettivo di giri/carico motore.

Cicileo,
Citazione:

le valvole secondarie parzializzano


quali sono nello specifico???

Cicileo,
Citazione:

sono a 5000 giri e sento come se l'asfalto fosse ondulato


anche a 5000rpm si ripete il fenomeno?

Cicileo,
Citazione:

Ma prima della revisione non lo faceva... andava bene e liscia... qualcosa deve essere cambiato


la configurazione aspirazione - scarico è la medesima???

© Cicileo :

31/7/2012 15:49
 Esatto... avevo un roads italia prima e dopo.

Mi sono fatto Innsbruck e altri viaggi e mai un problema! Poi monto lo scarico originale, faccio la revisione, rimonto il roads e comincia il calvario!

Me lo fa quasi fino a 6000 giri... tra i 3500 e i 6000 giri...


Ho fatto l'esempio dei 4000 giri e delle oscilazioni ma il fenomeno si presenta anche oltre. Dopo i 6000 non credo di aver avvertito nulla ma dovrei verificare... in genere snon vao a gas puntato a 7000 giri... solo in autostrada dove però il fenomeno mi pare non si presenta o se c'è è molto attenuato.



Mi sa che mi tocca provare un'altra officina...

© NikoB4 :

31/7/2012 16:00
 Cicileo,
Citazione:

Poi monto lo scarico originale

ma con lo scarico originale come si comporta? il fenomeno è ugualmente presente?

© Cicileo :

31/7/2012 16:05
 Si uguale e presente.

Infatti pensavo che si fosse sminchiata la centralina... ho rimesso quello originale e testato... uguale... stesso molla e prendi...

© NikoB4 :

31/7/2012 16:13
 Cicileo,
Citazione:

nfatti pensavo che si fosse sminchiata la centralina...


a proposito di centralina, non so se quella del Bandit dispone di funzioni autoadattative. Se così fosse potresti provare a scollegarla per 10/12 ore in maniera tale che resetti i valori auto appresi. Se alla riprova il comportamento del motore cambia si potrebbe avere un' altra informazione utile.

© Cicileo :

31/7/2012 16:16
 Si dovrebbe adattarsi da sola... infatti il fatto di aver metto quello originale e poi da capo quello after... dopo questo cambio ha cominciato ad andare male! Ho fatto la prova a staccare la batteria per un minutino... pensavo si bastasse a resettare... dici che debba essere staccata per delle ore?

© NikoB4 :

31/7/2012 16:42
 Cicileo,
Citazione:

pensavo si bastasse a resettare... dici che debba essere staccata per delle ore?


non conosco quella del bandit, ho esperienza su quelle automobilistiche (bosch, marelli, denso, ecc...) ed in genere dispongono di una batteria tampone che impiega diverse ore prima di scaricarsi.

magari una nottata scollegata e fai la prova al mattino.

© lorenzo1965 :

31/7/2012 16:52
 non dovrebbe essere un problema di centralina (quella della Bandit e` moltooooooo semplice) ma comunque tentar non nuoce; lasciala staccata per una notte

© Cicileo :

31/7/2012 17:03
 Un meccanico mi ha detto che se la porto stasera domani riesce a provarla e vedere... Ho staccato ora la centralina... vediamo in un'ora se ce la fa a scaricarsi...

La testo mentre vado dal meccanico... se va meglio provo con uno scollegamento maggiore ed evito di lasciare la moto dal meccanico...


Vedremo... uf...

© wkowalski :

31/7/2012 19:35
 Cicileo,
Citazione:

Un meccanico mi ha detto che se la porto stasera domani riesce a provarla e vedere... Ho staccato ora la centralina... vediamo in un'ora se ce la fa a scaricarsi...


naaa... ci va almeno una nottata. Mi spiace che tu non abbia risolto, non credo sia la catena, puoi rendertene facilmente conto tu stesso: moto sul centrale, tieni la catena bella tesa con un dito e girando la ruota cerca di capire se in alcuni punti è più tesa che in altri. Se sì, è stirata e forse anche da sostituire... anche se i km mi sembrano ancora pochi. Ah, e comunque se fosse la catena aprendo il gas dovresti sentirlo anche di più!

ciao

WK

© wkowalski :

31/7/2012 19:39
 NikoB4,
Citazione:

a proposito di centralina, non so se quella del Bandit dispone di funzioni autoadattative.


La valvola ISC dovrebbe essere così... non so il resto, ma credo di sì.

Visto che lavori sulle centraline delle auto... secondo te quali sono i parametri che possono essere influenzati dalla marcia inserita? Ricordi che ne avevamo parlato? La mia fa lo stesso problema in 4a e in 5a, ma in 6a va benissimo.
Il manuale parla solo vagamente dell'anticipo, ma tace su tutto il resto, così non so proprio che pesci pigliare! E come dimostra l'esperienza di Cicileo, portarla dal concessionario è peggio che andar di notte :-(

grazie,

WK

© nik1100 :

31/7/2012 20:06
 ma è un fenomeno che si verifica solo sul 650 o anche sul 1250,pechè alla mia non l'ho notato

© Cicileo :

31/7/2012 20:36
 Nuovo meccanico... nuovo giro!

Questo non è ufficiale zuzuchi... non prepara moto da corsa come l'altro o lavora su setup per chi corre... è un meccanico... punto...

Descrivo il problema... la sente a folle e gli faccio sentire come sia irregolare... il tizio dice che se i corpi farfallati sono ok... pensa a filtro benzina... non alla pompa!

Dice che un tizio con una er-6 in curva gli borbottava... mentre sul tritto no... cambiato il filtro benzina... tornata ok... secondo lui potrebbe essere quello. La pompa no perchè la moto sale bene... evidentemente aprendo il gas la pompa spinge bene e non da problemi... ma a gas costante si sedimenta tutto e la moto borbotta... mbhu...

Domani mattina la lascio da loro e vediamo che mi dicono... stanotte provo la sciarla con batteria staccata... dite che un 8 ore bastano?

© wkowalski :

1/8/2012 1:30
 Cicileo,
Citazione:

Domani mattina la lascio da loro e vediamo che mi dicono... stanotte provo la sciarla con batteria staccata... dite che un 8 ore bastano?


Bastano, ma se non avevi errori in memoria non credo cambierà nulla... interessante la pista del filtro benzina, tienici sempre aggiornati, mi raccomando! Farò le ferie in moto, prevedo un 3000 km di viaggio, speriamo che il problemino non peggiori...

ciao

WK

© lorenzo1965 :

1/8/2012 8:23
 io il filtro della benzina l'ho sostituito ed ho pulito anche la pompa (che comunque non era particolarmente sporca) ed il fenomeno non e` scomparso

© NikoB4 :

1/8/2012 9:06
 wkowalski,
Citazione:

secondo te quali sono i parametri che possono essere influenzati dalla marcia inserita? Ricordi che ne avevamo parlato? La mia fa lo stesso problema in 4a e in 5a, ma in 6a va benissimo.


sulle auto il riconoscimento della marcia inserita e della velocità veicolo (assieme a tutti i parametri di base del funzionamento del motore) sono indispensabili per attivare una serie di strategie di funzionamento che impattano sulla guidabilità dell' auto. Oltre alle mappature di base per anticipo d' accensione, fasatura iniezione e tempi di iniezione, in base alla marcia innestata si utilizzano dei coefficienti numerici che sommati e/o sottratti e/o moltiplicati e/o divisi (a seconda delle esigenze) variano l' output delle suddette mappe di base a seconda delle esigenze. In genere su vetture di basso segmento si utilizzano sistemi di gestione non molto evoluti, ma già su vetture di segmento medio l' elettronica ha un ruolo più importante. Per quanto riguarda le moto esempi di elttronica evoluta si hanno sulle maxi sportive dove è divenuto indispensabile per la gestione dell' enorme potenza da gestire. Sulla Bandit sinceramente non so a che livello sia l' elettronica ma da quello che mi dici non dovrebbe essere proprio "scarna", complice l' inseverimento delle leggi antiinquinamento è sempre più indispensavile una gestione sempre più accurata del motore.

© Cicileo :

1/8/2012 10:29
 Bhè se i corpi farfallati non sono... la trasmissione a me sembra in salute e la catena tesa da libretto... il filtro aria è stato pulito e ben chiuso il box... vediamo se questo meccanico ci azzecca col filtro benzina e pompa...

Se non è nemmeno questo... credo sia prossimo ad arrendermi...



Pensandoci... un certo seghettamento lo avvertivo la prima volta che ho fatto il tagliando e avevo chiuso male l'airbox... e in 6° marcia a gas costante era irregolare... poi ho chiuso bene ed è tornata ok... ma è ben chiuso...


Mbhu dai... vediamo questa sera cosa mi dice...

© lorenzo1965 :

1/8/2012 11:50
 facce sape'!!! mi raccomando!!

© lorenzo1965 :

1/8/2012 11:59
 comunque fagli controllare anche gli elementi dell'aspirazione (condotti e varie).
Ripeto, io ho controllato:
-filtro aria e benzina;
-condotti aspirazione;
-elementi trasmissione inclusa ovviamente tensione e stato della catena;
Mi manca solo il controllo sui corpi farfallati e sul TPS.
Se pure questi due elementi risulteranno a posto non so proprio dove mettere le mani....

© Cicileo :

1/8/2012 16:29
 Ho chiamato... il tizio ha controllato al pompa benzina ed è ok!

Ha provato la moto a caldo e in 6° marcia a 3900 giri a circa 74 all'ora (caspita che preciso che è) non sentiva nulla... nessun problema... moto regolare... anzi... dice che la moto va proprio bene...

Gli ho detto che mi fa strano... e che forse sono io troppo fissato... mi ha promesso che farà un altro giro con marce più basse sempre sui 4000 giri... e vediamo... lo richiamo alle 7 meno un quarto...

Se non sente nulla... è davvero avvilente...

© nik1100 :

1/8/2012 18:20
 avete dato un occhiata al collettore aspirazione destro ( quarto cilindro) di solito la fascetta non stringe bene il tubo in gomma si nota dello sporco dovuto alla fuoriuscita di aria mista a benz. e sicuramente aspira aria in piuì,si risolve togliendo lo spessore messo in mezzo alla fascetta in modo che la stessa stringe di pui'

© wkowalski :

1/8/2012 19:40
 NikoB4,
Citazione:

Sulla Bandit sinceramente non so a che livello sia l' elettronica ma da quello che mi dici non dovrebbe essere proprio "scarna"


No, affatto, ci sono più di 100 pagine di manuale solo per spiegare dove sono i sensori e come si testano... la cosa che mi fa avvelenare è che dopo non c'è nessuna guida al troubleshooting, e soprattutto nessuna spiegazione di come diavolo funzionino le mappe nelle varie condizioni d'uso, così in caso di malfunzionamento uno non sa dove mettere le mani.
Mi sto seriamente pentendo di aver venduto il mio cb 500 a carburatori...

ciao

WK

© wkowalski :

2/8/2012 0:00
 nik1100,
Citazione:

avete dato un occhiata al collettore aspirazione destro


Sì, me l'avevi detto tempo fa, ma non c'è traccia di perdita... poi nel mio caso il difetto è solo in 4a e 5a, se fosse la pompa intasata o qualche perdita d'aria lo avrei sempre. Qui le cose sono due: o mi rassegno, me la tengo così e me ne frego, oppure la vendo perchè a cercare il guasto si perderebbe una quantità di tempo non comparabile al valore della moto.
Peccato, perchè per tutto il resto il motore è fantastico, e la moto è proprio quella che fa per me... :-(

ciao

WK

© wkowalski :

2/8/2012 0:09
 NikoB4,
Citazione:

in base alla marcia innestata si utilizzano dei coefficienti numerici che sommati e/o sottratti e/o moltiplicati e/o divisi (a seconda delle esigenze) variano l' output delle suddette mappe di base a seconda delle esigenze


Scusa se ti rompo ancora le scatole :-)

volevo chiederti, in base alla tua esperienza, quale ipotesi ti sembra più plausibile:

1) la valvola ISC funziona male e perde aria, per cui a piccolissime aperture di gas il malfunzionamento diventa percepibile, mentre a gas spalancato non si nota niente. In 6a marcia invece la ISC viene bloccata chiusa, per cui il difetto sparisce.

2) le farfalle secondarie "sfarfallano" e fanno traballare il tutto, perchè il loro sensore con un filo di gas va in crisi e impalla la centralina... in 6a invece le secondarie vengono bloccate.

3) ho una perdita d'aria nei collettori, per cui in generale a quel regime (3-4000) la miscela diventa troppo magra e il motore traballa, mentre in 6a la centralina ignora il segnale della lambda e ingrassa la miscela seguendo una mappa fissa.

che ne dici?

grazie 1000!

WK

© NikoB4 :

2/8/2012 8:41
 wkowalski,
Citazione:

la cosa che mi fa avvelenare è che dopo non c'è nessuna guida al troubleshooting, e soprattutto nessuna spiegazione di come diavolo funzionino le mappe nelle varie condizioni d'uso, così in caso di malfunzionamento uno non sa dove mettere le mani.


se ti può consolare nessun costruttore, che siano auto o moto, mette nero su bianco come funzioni l' elettronica di gestione del motore. Sarebbe come dare il Tutorial per la messa a punto a "tutti" e non è affatto possibile una cosa del genere. Quando ho iniziato a lavorare in questo campo, in azienda ho seguito diversi corsi di formazione tecnica per imparare a fare lo sperimentatore. E poi in caso di malfunzionamento esistono i centri di assistenza autorizzati, non è pensabile che i clienti vengano "istruiti" sul fai da te.

wkowalski,
Citazione:

1) la valvola ISC funziona male e perde aria, per cui a piccolissime aperture di gas il malfunzionamento diventa percepibile, mentre a gas spalancato non si nota niente. In 6a marcia invece la ISC viene bloccata chiusa, per cui il difetto sparisce.


cos' è tecnicamente la valvola ISC?

wkowalski,
Citazione:

2) le farfalle secondarie "sfarfallano" e fanno traballare il tutto, perchè il loro sensore con un filo di gas va in crisi e impalla la centralina... in 6a invece le secondarie vengono bloccate.



farfalle secondarie? dove sono posizionate?

wkowalski,
Citazione:

3) ho una perdita d'aria nei collettori, per cui in generale a quel regime (3-4000) la miscela diventa troppo magra e il motore traballa, mentre in 6a la centralina ignora il segnale della lambda e ingrassa la miscela seguendo una mappa fissa.


collettori di aspirazione o scarico? un' eventuale trafilaggio d' aria non "letta" in aspirazione potrebbe smagrire la miscela, che trafili allo scarico mi sembra poco probabile dal momento che te ne accorgeresti anche da una diversa rumorosità. Ad ogni modo se la sonda lambda funziona bene e legge una miscela magra il sistema tende a fare degli arricchimenti, o quanto meno ci prova, dipende poi dagli off-set che ha a disposizione la centralina per fare le dovute correzioni sul titolo.

© wkowalski :

2/8/2012 9:53
 NikoB4,

innanzitutto grazie per le risposte... :-)

La valvola ISC è quella che controlla il regime del minimo mandando aria nei collettori (a manetta rilasciata le farfalle sono completamente chiuse). Pensavo che magari a volte perde aria e ne manda un filo nei collettori, rendendo il motore irregolare ai bassi regimi, mentre in 6a la centralina la chiude completamente e il difetto sparisce... boh?

Le farfalle secondarie sono a monte di quelle azionate dalla manetta... servono a parzializzare il gas quando spalanchi di botto, credo per rendere il funzionamento più fluido e ridurre l'inquinamento. Che ne so, magari in 4a-5a saltellano e fanno seghettare il motore, mentre in 6a vengono bloccate aperte (ipotesi, anche qui non ho idea di come funzionino).

Per la perdita d'aria dicevo nei collettori di aspirazione... nello scarico già ci manda aria il PAIR, che però non ho idea di come funzioni. Ora che ci penso potrei provare a bloccarlo e vedere se cambia qualcosa.

Certo se sul manuale d'officina (ho lo stesso librone che usano i concessionari suzuki) ci fosse scritto qualcosa anche a grandi linee, eviteremmo di brancolare nel buio... :-(

grazie, ciao

WK

© Cicileo :

2/8/2012 10:02
 ...ritirata la moto... il tizio dice che l'ha provata anche il suo socio e nulla... per loro va bene...

Dice di aver controllato al pompa della benzina... ma ieri mi voleva chiedeer 20 euro... oggi quando sono andato a ritirarla non ha voluto soldi... spero che la pompa l'abbia controllata sul serio...

A quensto punto abbiamo solo 2 alternative:

1) sono pazzo...

2) è una cosa così rognosa che 2 meccanici su 2 non hanno voluto mettersi sotto e mi hanno liquidato non "sentendo" il problema.


Ma per esclusione... se la pompa è ok, filtro e candele sono ok, corpi farfallati sono io, trafilaggio dai collettori non ne vedo... il trittico mi pare a posto...

Cosa resta? Questo maledetto TPS? Nessun meccanico si prendere la responsabilità di propormi 1000 euro di corpo farfallato... perchè poi magari non si risolve? Devo cercare un 3° meccanico a cui far provare la moto?


Sono davvero avvilito... dall'1 settembre purtroppo la mia piccola sarà in vendita... il motore spinge bene, si riprende benissimo, è comoda, affidabile e genuina... ma non riesco a godermi la guida con questi mancamenti...





Davvero deluso...

© NikoB4 :

2/8/2012 16:35
 wkowalski,
Citazione:

La valvola ISC è quella che controlla il regime del minimo mandando aria nei collettori


ok niente altro che un motorino passo/passo per la gestione del minimo. Se andasse in funzione al regime in cui tu trovi il problema dovresti avvertire una mancanza di freno motore al rilascio del gas, il motore tenderebbe a rimanere acceleratto, così su due piedi....mi verrebbe da escluderlo.

wkowalski,
Citazione:

Le farfalle secondarie sono a monte di quelle azionate dalla manetta... servono a parzializzare il gas quando spalanchi di botto, credo per rendere il funzionamento più fluido e ridurre l'inquinamento. Che ne so, magari in 4a-5a saltellano e fanno seghettare il motore, mentre in 6a vengono bloccate aperte (ipotesi, anche qui non ho idea di come funzionino).


come sono azionate? da un cavo meccanico? da un motorini elettrico comandato dalla centralina? oppure funzionano per pressione o depressione nei collettori? un malfunzionamento di queste potrebbe causare delle irregolarità motore tali da essere avvertite durante la normale guida.

wkowalski,
Citazione:

nello scarico già ci manda aria il PAIR, che però non ho idea di come funzioni.


anche la mia dispone del PAIR, in buona sostanza preleva aria pulita nel cassoncino d' aspirazione e la inietta a valle delle valvole di scarico per diminuire la concentrazione delle sostanze inquinanti contenute nei residui della combustione.

© NikoB4 :

2/8/2012 16:44
 Cicileo,
Citazione:

Sono davvero avvilito... dall'1 settembre purtroppo la mia piccola sarà in vendita... il motore spinge bene, si riprende benissimo, è comoda, affidabile e genuina... ma non riesco a godermi la guida con questi mancamenti...


ma dai....non ti pare di esagerare??? scherzi a parte, se vuoi oggettivare il fenomeno che per te rappresenta un problema esisterebbe un modo per farlo. I moderni smartphone (IPhone, Samsung, ecc...) hanno al loro interno un accelerometro ed in commercio ci sono dei programmi/applicazioni che servono a misurare grandezze come accelerazione e velocità, e calcolare stime di coppia e potenza, ecc.... Potresti provare a registrare il fenomeno e controllare se si misurano variazioni di velocità, coppia, potenza. Se tu riuscissi ad avere un riscontro oggettivo non credo che il problema possa poi essere liquidato alla bene e meglio dal meccanico di turno.

Cicileo,
Citazione:

Davvero deluso...


che dirti, se non riesci a risolvere, prima di decidere di vendere la moto fatti un giro a Torino e gli diamo un' occhiata, non si sa mai riusciamo a risolvere la situazione!!!

© wkowalski :

2/8/2012 17:00
 NikoB4,
Citazione:


come sono azionate? da un cavo meccanico? da un motorini elettrico comandato dalla centralina? oppure funzionano per pressione o depressione nei collettori? un malfunzionamento di queste potrebbe causare delle irregolarità motore tali da essere avvertite durante la normale guida.

anche la mia dispone del PAIR, in buona sostanza preleva aria pulita nel cassoncino d' aspirazione e la inietta a valle delle valvole di scarico per diminuire la concentrazione delle sostanze inquinanti contenute nei residui della combustione.


Le farfalle secondarie sono azionate da un motore comandato dalla centralina, hanno un sensore di posizione dedicato (un altro TPS in pratica). Pensavo fossero quelle, però ho fatto delle prove e non sembrano influenzate dalla marcia inserita (ho misurato i V in uscita dal loro sensore, e la tensione è uguale in qualsiasi marcia... ma è una prova statica a motore spento, appena posso voglio provare a togliere il filtro aria e vedere a occhio come si muovono dando gas nelle varie marce).

Il PAIR dici che non può dare irregolarità quando si viaggia con un filo di gas? Chessò, magari l'aria che risucchia crea delle perturbazioni nell'airbox... pensavo di provare a bloccarlo e vedere che succede.

Il problema è che non ho mai il tempo di mettermi con calma a fare tutte queste prove... :-(

grazie, ciao

WK

© Cicileo :

2/8/2012 17:08
 L'idea non è male... questo week end se riesco provo a attaccare con del nastro il cellulare alla moto... e a verificare il fenomeno.


Se non fosse così fastidioso non starei a parlarne così tanto. Purtroppo lo trovo favvero fastidioso non poter andare a gas costante... che la moto è irregolare... farsi dei km con degli attacca e stacca... è fastidiosissimo! La moto è un divertimento... ma se mi deve scocciare andarci... non ha senso tenerla.

© wkowalski :

2/8/2012 17:12
 Cicileo,
Citazione:

Se non fosse così fastidioso non starei a parlarne così tanto. Purtroppo lo trovo favvero fastidioso non poter andare a gas costante... che la moto è irregolare... farsi dei km con degli attacca e stacca... è fastidiosissimo! La moto è un divertimento... ma se mi deve scocciare andarci... non ha senso tenerla.



Da come scrivi mi sembra che la tua faccia un difetto peggiore della mia... strano che i meccanici non lo notino.
La mia per me potrei anche lasciarla così, solo che temo che consuma di più, e forse alla fine il motore ne può soffrire.
Ma aggiusteremo tutto, non ti preoccupare!

ciao

WK

© Cicileo :

2/8/2012 17:21
 A folle apro il gas a 4000 giri. Fa così...

4000 giri, dopo un secondo ha una incertezza, dopo un secondo scende a 3900 per un paio di secondi e poi torna a 4000 per poi riscendere...

Non sono dei seghettamenti veloci... sono dei veri e propri vuoti... come se chiudessi io un filo il gas per poi tornare dov'era!

Capisci che in 4° o 5° marcia è fastidioso avere questa sensazione di lascia e prendi... come se l'asfalto fosse ondulato... e invece è la moto che lascia e prende... non è gradevole andare a zonzo così... ti passa la voglia... Di sesta non si sente quasi nulla ma è dovuto alla marcia pesante che un po' attenua...

[ Modificato da Cicileo 02.08.2012 - 17:22 ]

© lorenzo1965 :

2/8/2012 18:45
 fa praticamente la stessa cosa a me; a gas costante -fra i 3000 ed i 5000 giri- ha come delle incertezze, un piccolo vuoto, un accenno di seghettamento, poi si riprende, lo rifara' dopo poco, ecc. ecc.
appena apro il gas ed accelero il fenomeno scompare.
comprendo cicileo, la cosa e` fastidiosissima. e comunque il motore gira meno pulito e rotondo di prima, sempre abbia un'erogazione piu` brusca, meno pastosa e regolare come invece era prima che si verificasse questo inconveniente.
Succede in maniera piu` evidente con motore caldo e con temperatura esterna elevata (di sera con il fresco e` meno frequente).
Come ho gia` ripetuto, io ho cambiato tutti i filtri, compreso quello della benzina, ho controllato la trasmissione ed i collettori di aspirazione; devo ancora portarla in officina per la regolazione dei corpi farfallati e per il controllo del tps.
Il meccanico dell'officina Suzuki che ha provato la moto, mi ha riferito di aver notato il fenomeno, seppure in maniera molto lieve, ma se non guidi per almeno 15 minuti e non fai quelle prove che descriveva Cicileo non te ne accorgi; ma dopo che sei stato mezz'ora in autostrada lo senti eccome!!!!
Il consumo, fra l'altro, mi sembra un po` aumentato ma non ho verificato con attenzione.
Comunque, prima di portarla in officina ricontrollo i collettori e ristacco la batteria per una nottata per far resettare la centralina (non credo sia quello il problema ma tentar non nuoce).
A questo punto, se risultera` tutto a posto, non resta che una cosa da fare: aspettare che il fenomeno peggiori, ovvero che si rompa quello che si deve rompere.....pero` poi al meccanico per contrappasso gli rompo le corna!!!!
:-x :-x :-) :-)

© wkowalski :

2/8/2012 19:09
 lorenzo1965,
Citazione:

Comunque, prima di portarla in officina ricontrollo i collettori e ristacco la batteria per una nottata per far resettare la centralina (non credo sia quello il problema ma tentar non nuoce).


E' meglio di no, così cancelleresti eventuali errori registrati in memoria. Portagliela così come sta, vediamo che ti dicono.

ciao

WK

© nik1100 :

2/8/2012 20:30
 se la centralina rileva un errore non deve comparire sempre la spia dell'avaria? io piu' che un anomalia la vedo come una errata mappatura in quella circostanza,resta da capire da cosa dipende,qui il problema grosso

© NikoB4 :

3/8/2012 8:28
 wkowalski,
Citazione:

ho misurato i V in uscita dal loro sensore, e la tensione è uguale in qualsiasi marcia... ma è una prova statica a motore spento, appena posso voglio provare a togliere il filtro aria e vedere a occhio come si muovono dando gas nelle varie marce


attenzione a fare questo tipo di prove con la moto sul cavalletto centrale, in primo luogo per una questione di sicurezza, in secondo luogo l' assenza di carico strada sulla ruota motrice fa lavorare il motore in zone di giri/carico diverse rispetto alla normale guida. Potresti avere un' informazione falsata sul funzionamento di alcuni componenti come le valvole secondarie.

wkowalski,
Citazione:

Il PAIR dici che non può dare irregolarità quando si viaggia con un filo di gas?


mah...tale sistema inietta aria fresca a valle delle valvole di scarico, quindi non dovrebbe influenzare la combustione.

wkowalski,
Citazione:

pensavo di provare a bloccarlo e vedere che succede.


in effetti puoi fare 2 prove: scollegare il tubo da cui aspira nel cassoncino e lasciarlo aspirare in aria libera, oppure inibire il funzionamento impedendo che inietti allo scarico.

© wkowalski :

3/8/2012 9:56
 NikoB4,
Citazione:


attenzione a fare questo tipo di prove con la moto sul cavalletto centrale, in primo luogo per una questione di sicurezza, in secondo luogo l' assenza di carico strada sulla ruota motrice fa lavorare il motore in zone di giri/carico diverse rispetto alla normale guida. Potresti avere un' informazione falsata sul funzionamento di alcuni componenti come le valvole secondarie.


Eh eh, certo, starò attento... eviterò di fare le prove in 6a a 12mila giri sul cavalletto... massimo a 4000 con 1000 attenzioni! :-)

Ho pensato al PAIR perchè guidando si sente bene il click della valvola PAIR che apre (o chiude? boh?), e guarda caso il click lo fa più o meno nel range di giri incriminato... in teoria hai ragione tu, non dovrebbe influire in nessun modo perchè avviene tutto a valle della combustione, ma si sa che le vie del Signore sono infinite... :-(

vabbè, domenica mattina dovrei finalmente avere tempo di:

1) controllare bene la resistenza della valvola ISC (l'altra volta ho fatto di fretta e sono usciti valori che non mi convincevano).
2) controllare i V in uscita dalla lambda a caldo
3) tirare giù il filtro e vedere come si comportano le secondarie
4) tappare il tubo del PAIR e provare la moto così.
5) se non cambia nulla, rimettere a posto il PAIR e fare un giro con la lambda staccata (da manuale, la centralina dovrebbe reagire facendo finta di ricevere un segnale fisso). Detto fra noi: ti sembra plausibile che la centralina sia programmata per ignorare la lambda - solo in 6a? Chissà...

6) a sto punto dovremmo avere finalmente capito di che si tratta :-)


Ti vengono in mente altre cose che posso controllare? Tutto il resto (candele, batteria, gioco valvole, ecc.) è perfetto e controllato di recente.

grazie, ciao

WK

© NikoB4 :

3/8/2012 12:36
 wkowalski,
Citazione:

5) se non cambia nulla, rimettere a posto il PAIR e fare un giro con la lambda staccata (da manuale, la centralina dovrebbe reagire facendo finta di ricevere un segnale fisso). Detto fra noi: ti sembra plausibile che la centralina sia programmata per ignorare la lambda - solo in 6a? Chissà...


La sonda lambda serve al sistema di controllo per determinare il rapporto Air/Fuel con cui il motore gira. Per avere una bassa percentuale di inquinanti alla scarico è necessario che il motore funzioni il più tempo possibile con un A/F pari ad 1, tuttavia questa condizione non è attuabile quando si richiede la massima prestazione al motore, in tali condizioni il rapporto A/F può calare fino a valori 0.5/0.7 ed in questo caso la sonda lambda viene esclusa dal sistema controllo motore, che si avvale delle mappature di base per gestire il corretto funzionamento del motore. Nel caso della bandit dubito che la centralina escluda la sonda lambda in funzione della marcia innesta, piuttosto tiene conto delle condizioni di funzionamento del motore (giri/carico) e la mantiene attiva fino dove l' A/F può restare su valori pari ad 1. In base a questo l' unica condizione che mi viene in mente è che a 4000rpm in sesta marcia il motore debba girare con un A/F < 1. Le mie sono supposizioni, in realtà si potrebbe misuarare l' a/f con una sonda lineare posta sulla linea di scarico, in commercio si trovano, con tanto di interfaccia grafica.

© wkowalski :

7/8/2012 0:14
 Ho avuto finalmente un'oretta per fare alcune prove... risultato:

1) valvola ISC: c'entra niente, va benissimo, scollegandola il problema persiste
2) farfalle secondarie: c'entrano niente, quando il problema sorge restano immobili, non è colpa loro.
3) lambda: funziona, e grazie a questa ho capito che è un problema di miscela... ho collegato il tester per misurare i V in uscita dalla lambda, già che c'ero ho legato il tester sulla borsa serbatoio e sono andato a farmi un giretto per vedere che succedeva in marcia. I volt in uscita oscillano da 0,05 (in discesa in rilascio) a 0,80-0,90 (in salita, o a gas spalancato). Quando mi trovo in pianura a 4000 giri in 5a, e il motore inizia a presentare il difetto (seghettamenti), i V in uscita dalla lambda oscillano rapidamente e vistosamente tra 0,15 e 0,75... senza senso, perchè l'apertura del gas resta uguale, come il carico motore, quasi nullo.

Quindi altro che allucinazioni come hanno detto a Cicileo, il problema è reale e riguarda la miscela: a quella velocità a quei giri in quella marcia, la centralina va in palla e arricchisce e smagrisce di continuo, senza spiegazione, dando luogo ai seghettamenti che tutti sentiamo... sembra quasi che la ECM non riesca a capire se deve entrare in cutoff, come se fossimo in discesa, o continuare a mandare carburante. Il difetto si attenua molto in 6a perchè in quella marcia la mappa cambia e la miscela è mediamente più grassa (quando si presenta il problema, mettendo la 6a i V dalla lambda oscillano tra 0,25 e 0,80).

Niko, che ne pensi?

grazie, ciao

WK

PS: il PAIR non ho fatto in tempo a provarlo, prossima volta dopo le vacanze :-)

[ Modificato da wkowalski 07.08.2012 - 00:16 ]

© wkowalski :

7/8/2012 12:51
 wkowalski,
Citazione:

PS: il PAIR non ho fatto in tempo a provarlo, prossima volta dopo le vacanze :-)


Provato stamattina: del tutto ininfluente, anche tappando il condotto dell'aria il difetto persiste.

Ricapitolando: meccanica in perfette condizioni di manutenzione, tutti i sensori perfettamente funzionanti, nessun codice errore nella centralina, però a gas costante in pianura tra 3 e 4000 giri l'ECM impazzisce e smagrisce e ingrassa a casaccio, con il risultato che il motore seghetta. Ma percheeee? Percheeee??? :-(

"cercasi 4 mikuni 34 in buono stato"

WK

© Cicileo :

7/8/2012 14:36
 Ho fatto un giro di 260km domenica... tra pianura e montagna... salite e discese e il problema è il medesimo... sia con aria calda che al fresco... ho chiesto a mia moglie se sentiva qualcosa... e nulla... dietro non si sente nulla... ma lo sento io alla guida.

Stassa cosa del buon Kowa... 6° marcia ci si riesce ad andare senza rogne... tutte le altre marce dai 3000 ai 5500 ha dei vuoti come se per errore chiudessi un pelo il gas.


Altra cosa che ho notato... nel mentre di questi vuoti, spalanchi il gas la moto non parte subito ma ci mette un attimo ad entrare in tiro. Ho fatto la prova così:

1) 3° apro tutto
2) chiudo tutto
3) a 4000 giri do un filo di gas a velocità costante
4) dopo un istante comincio a sentire il vuoto

A questo punto, durante il vuoto, ho provato ad aprire tutto e ha un attimino di incertezza prima di partire. Ho fatto anche la prova appena c'è il buco a chiudere il gas e spalancare tutto molto veloce e l'incertezza diventa più netta! Come se non riuscisse ad alimentare subito a dovere il motore! Un buco...


Ora... che sia la centralina? O è davvero il sensore TPS che regola il gas ad essere fuori fase? Cosa può starci...


Ma cosa fare allora? Cercare qualcuno con TPS sano e fare una prova di trapianto per vedere se va bene? Investire 300 e passa euro per rifare la mappatura della centralina sperando che il problema si elimini?


Continuo a non sapere cosa fare! Certo fino a che apri e chiudi la moto va bene... è ad andature costanti che da fastidio... tipo nei in provinciale in 4° a 5000 giri in tiro pronto per il sorpasso... e la moto molla e prende... è noioso...

© lorenzo1965 :

7/8/2012 17:55
 i problemi ed i fenomeni descritti da Cicileo e da wkowalski sono identici ai miei: stesse identiche impressioni e riscontri; il fatto che su tre moto diverse, con chilometraggi diversi, con identici controlli effettuati per verificare il problema si riscontrino gli stessi fenomeni, e` di per se` indicativo.
Secondo quanto riferisce wkowalski la centralina viene "ingannata" da qualcosa che ne condiziona il corretto funzionamento.
Proviamo ad andare per esclusione partendo da questo dato.
Qual'e` la logica di funzionamento della centralina? quali dati di quali sensori raccoglie ed elabora?
wkowalski che ha il manuale d'officina forse potrebbe fare la spunta a tutti gli elementi per circoscrivere il campo d'indagine.
Io comunque stasera scatto la batteria e la riattacco domani mattina...... hai visto mai.......

© darkfour :

7/8/2012 20:23
 Avete fatto caso se ci sono delle condizioni che accentuano il problema? es. motore caldo.
Ho trovato questa pgina di "Suzuki Bandits Australia" in cui un BanditMechanic fa vedere con ricchezza di foto come fare il controllo del TPS:

http://nswbandits.forumotion.net/t311-tb-balance-sync

P.S. Riguardando il post di cui sopra ho visto che la moto del post è una GSX650F...




[ Modificato da darkfour 07.08.2012 - 20:36 ]

© wkowalski :

7/8/2012 20:26
 lorenzo1965,
Citazione:

Qual'e` la logica di funzionamento della centralina? quali dati di quali sensori raccoglie ed elabora?
wkowalski che ha il manuale d'officina forse potrebbe fare la spunta a tutti gli elementi per circoscrivere il campo d'indagine.


Il manuale non rivela la logica della centralina... c'è solo l'elenco dei sensori, dove sono messi, come si testano, e basta (per modo di dire, saranno 150 pagine...).
Con il lavoretto di ieri sera posso dire di averli testati tutti, sono perfetti. A questo punto l'unica possibilità è un errore di programmazione del software, confermato dal fatto che anche voi avete moto perfettamente funzionanti, e vi fanno lo stesso difetto.
Per quanto mi riguarda, verificato che il problema non è pericoloso, non fa consumare di più e non credo riesca a fare danni a lungo termine, da oggi ho deciso che me ne frego e morta lì (anche perchè domani parto per le vacanze e sono in uno stato d'animo molto conciliante :-).
Se vi infastidisce molto, potete tamponare facendo come ho fatto io, mettendo un deviatore che a richiesta manda la centralina a una resistenza fissa da 15Kohm invece che al sensore marce, simulando la 6a marcia fissa: in questo modo la miscela si ingrassa un pelo su tutta la gamma, e si attenua il problema... però poi quando vi fermate a un semaforo dovete rimetterlo come prima, altrimenti in folle a frizione rilasciata il motore traballa e si spegne.

buone vacanze, ci sentiamo a fine mese!

WK

© lorenzo1965 :

7/8/2012 21:27
 a me il fenomeno si accentua con motore molto caldo

© Cicileo :

7/8/2012 23:57
 Io terró gli occhi aperti per qualche corpo farfallato con sensore tps annesso... Magari per poco me lo porto a casa usato e provo a cambiare il sensore tps. Se si è davvero sfasato e rdgola l'apertura del gas controllata dall'acceleratore... Bhè potrebbe essere lui che sfarfalla essendo fuori range.

Altrimenti resta la pura centralina ma rimapparla non è economico e non si sa se risolve...


Non so ma sto meditando di venderla dopp le vacanze... Magari qualcuno non sente il difetto che sento io...

© wkowalski :

8/8/2012 0:12
 darkfour,
Citazione:

Ho trovato questa pgina di "Suzuki Bandits Australia" in cui un BanditMechanic fa vedere con ricchezza di foto come fare il controllo del TPS:



Il tizio si sbaglia, come ho sbagliato io tempo fa: il sensore TP è regolabile solo sui vecchi modelli, sul nostro motore invece è fisso (e infatti sul mio quando metto il dealer mode il trattino del TPS è perfettamente orizzontale).

Purtroppo sembra una rogna da cui non si esce... se non montando un powercommander e rimappando tutto!

ciao

WK

© wkowalski :

8/8/2012 0:16
 Cicileo,
Citazione:

Io terró gli occhi aperti per qualche corpo farfallato con sensore tps annesso...


Costa tipo 1000 euro... usato lo puoi trovare a 500, ma tanto il problema non sta lì, il mio TP (come il tuo, verificato dal concessionario con l'SDS) è perfettamente conforme alle specifiche. Se i sensori sono a posto, se la meccanica è a posto, non si scappa, è un problema di centralina, risolvibile forse montando un powercommander e rimappando (che tra l'altro costa molto meno che trovare un altro corpo farfallato).

ciao

WK

© Cicileo :

8/8/2012 9:05
 Avevo trovato su ebay un corpo farfallato a 100 euro... usato ovviamente ma purtroppo era già stato venduto!


Sinceramente non ho fatto il test del tps dopo la regolazione dell'officina... stasera se riesco controllo!

In ogni caso a me hanno già dato una brutale ingrassata ai bassi regimi ma non è cambiato nulla... quindi oltre al discorso power commander... servirebbe un banco per misurare la coppia e i cavalli erogati in quel range... studiare il grafico e intervenire... secondo me montare il tutto da se e fare delle prove potrebbe risultare molto complesso da risolvere.

© mm52 :

8/8/2012 10:06
 Avete provato che non sia la lambda a mandare informazioni errate?
Basterebbe provare a misurare i valori di chi non sente il seghettamento.

© lorenzo1965 :

8/8/2012 10:08
 il ragionamento di wkowalski mi convince: per esclusione non resta che la centralina, ovvero il software della stessa, e le prove che ha fatto ne sono una conferma. E c'e` da "rosicare" parecchio oltre che protestare vigorosamente con la Suzuki.
La mia bandit ha 37.000 km, manutenzione regolarissima fatta sempre presso officina Suzuki, e prima di questo problema il motore girava che era una meraviglia; la moto non ha subito modifiche di alcun genere ne` incidenti e neppure un uso particolarmente intenso (in pista o altro).
Percio' se si conferma un problema di questa natura credo proprio che cerchero` di piazzare una bella grana alla Suzuki, oltre a cambiare moto (era gia` in programma del resto) evitando come la peste il suddetto marchio.

© mm52 :

8/8/2012 10:40
 Di solito il software ti molla di brutto, non comincia a creare problemi.
Propendo per la lambda o al limite per la eprom della centralina.

© Cicileo :

8/8/2012 10:45
 Io credo che la centralina... in quanto software... esegua delle istruzioni... che sono sempre quelle! Se ha cominciato a fare scherzi... evidentemente qualcosa deve dargli delle informazioni errate... e lei si comporta di conseguenza.

Rimappare, ammesso che si riesca a risolvere il problema, vuol dire impostare la centralina come se il segnale errato che si riceve è normale... e configurarla in modo da ignorare questo segnale.

Esempio... se un valore deve essere 50... la centralina si comporta regolare. Se il segnale che arriva è 70... la centralina sbarella... tu riprogrammi la centralina in modo che tratti quel 70 come un 50...

La cosa ottima sarebbe cercare chi gli da quel segnale errato! La sonda mi pare di aver capito da Kowa che è stata verificata e funzionante.


Io ho sempre il dubbio del TPS. Stasera lo ricontrollo e verifico che sia sempre centrato! Ma se è lui a stabilire le aperture e chiusure di gas... potrebbe essere lui a dire alla centralina che la manetta non è fissa ma magari passa un segnale distorto... e il motore viene di conseguenza alimentato male.



Purtroppo sono tutte congetture le mie...

© mm52 :

8/8/2012 13:56
 Il dubbio che ho è che la lambda non mandi segnali errati che la centralina cerca di correggere aggravando la situazione.
Il dato in uscita dalla sonda potrebbe essere errato anche se questa non presenta problemi ad altri regimi.
Prenderne una, tanto per provare, da una moto che non presenta il problema non dovrebbe essere difficoltoso.

© darkfour :

8/8/2012 20:39
 ...e provare questo:

http://www.ebay.it/itm/NITRO-X-O2-OXYGEN-LAMBDA-SENSOR-ELIMINATOR-FOR-GSX-1250-FA-GSF-1250-650-BANDIT-/370563532563?pt=UK_Motorcycle_Parts&hash=item56474ec713

© NikoB4 :

8/8/2012 21:00
 Vedo che la discussione prosegue imperterrita! Fino dal primo momento ho avanzato l' ipotesi più che plausibile che si tratti di un limite dovuto alla messa a punto di base ma forse non mi sono spiegato in maniera convincente!ora leggo,dopo i numerosi controlli che avete fatto, che siete giunti alla medesima conclusione! Purtroppo "come si dice in gergo" la coperta é sempre troppo corta,mappare un motore che gira alto spesso penalizza la messa a punto ai bassi giri, ma soprattutto ai bassi carichi! A meno di non utilizzare delle elettroniche sofisticate (e quindi costose) bisogna fare dei compromessi! Evidentemente nel caso della bandit il risultato finale non soddisfa i clienti attenti e critici!

© lorenzo1965 :

9/8/2012 7:17
 la mia moto, Niko, ha girato perfettamente per 37.000 km, poi ha iniziato a dare i problemi qui descritti.
Se il problema deriva da una messa a punto di base, il fenomeno avrebbe dovuto verificarsi fin dall'acquisto non dopo tre anni.
Evidentemente e` accaduto qualcosa che ha compromesso e/o modificato il funzionamento del motore.
WK ritiene di averlo individuato nel fatto che la centralina viene ingannata da segnali non corretti o falsati, evidentemente a causa di un qualche mal funzionamento di un componente che potrebbe anche essere la sonda lambda.
Varrebbe la pena provare, visto il costo ridottissimo, quell'affarino suggerito da darkfour.

© lorenzo1965 :

11/8/2012 13:58
 Ieri in officina Suzuki, con santa pazienza, sono stati controllati i corpi farfallati che, comunque, erano pressoche` perfetti e non abbisognava di alcuna regolazione; il TPS funziona, come gli altri sensori, inclusa la sonda lambda.
Avevo staccato la batteria per la notte ma non era servito a nulla.
la mappatura della centralina e` ok: gli strumenti dell'officina (OBD e compagnia bella) non segnalano anomalie di sorta.
Dietro mia insistenza il capomeccanico inforca la moto, fissa la OBD sul serbatoio e fa il giro di prova.
Torna e con sua somma "scazzatura" deve ammettere che un problema c'e` ed e` proprio quello segnalato da WK!! ad un certo punto la sonda lambda impazzisce e manda dei segnali alla centralina che a sua volta da` di matto!!!
La "crisi" si accentua con il crescere della temperatura allo scarico: piu` si scalda il complesso di scarico piu` la sonda non gradisce......
Proviamo a sostituire la sonda lambda con un'altra identica e..... niente!! il fenomeno persiste, anzi pare accentuarsi!!!
Il capomeccanico opta per una ritirata strategia e mi da` appuntamento per dopo ferragosto, riservandosi di approfondire il problema; secondo lui, comunque, l'origine e` lo scarico non originale.
Ora, premesso che quando ho sostituito il "siluro" della bandit con il MIVV il comportamento complessivo della moto ha avuto un miglioramento e che il fenomeno del seghettamento/vuoto si e` verificato solo molto tempo dopo la sostituzione, ho pero` provato a seguire anche questa ipotesi.
Innanzi tutto mi sono ricordato che anche le moto di WK e Cicileo montano uno scarico after market (e questo e` un elemento che le accomuna); poi ho fatto un po` di ricerche su internet specie sui siti dei banditi nord europei e USA dove questi modelli suzuki sono piu` diffusi.
Ho visitato moltissimi forum con l'aiuto di un amico ed in effetti e` saltato fuori che il problema e` ben noto ed e stato risolto con il montaggio di sistemi di "inganno" alla centralina come quello suggerito da darkfour, che escludono la sonda lambda senza che la centralina abbia a soffrirne.
Molti forum riferiscono questa teoria, che non so proprio se fondata o meno: il silurone della bandit e` cosi` concepito (grosso e lungo con elementi interni di dissapamento di calore) proprio per attenuare il surriscaldamento del complesso di scarico; contrariamente il frequente superamento di certe temperature di esercizio falserebbe il funzionamento della sonda lambda con quel che ne consegue.
Io uno di quegli "aggeggi" lo ordino e lo monto, visto che tra l'altro il costo e` molto basso e il montaggio abbastanza semplice: male che va non si risolve nulla e lo si smonta.

© NikoB4 :

11/8/2012 19:30
 lorenzo1965,
Citazione:

Se il problema deriva da una messa a punto di base, il fenomeno avrebbe dovuto verificarsi fin dall'acquisto non dopo tre anni.


ok, allora qualcosa dev' essere cambiato durante i tre anni e 37000km....cosa?

lorenzo1965,
Citazione:

Evidentemente e` accaduto qualcosa che ha compromesso e/o modificato il funzionamento del motore.


plausibile ipotizzare che un componente del sistema d' iniezione abbia una deriva di comportamento.

lorenzo1965,
Citazione:

ad un certo punto la sonda lambda impazzisce e manda dei segnali alla centralina che a sua volta da` di matto!!!


una sonda lambda usurata può avere delle derive sul segnale e costringere la centralina a continue correzioni sul titolo.

lorenzo1965,
Citazione:

La "crisi" si accentua con il crescere della temperatura allo scarico: piu` si scalda il complesso di scarico piu` la sonda non gradisce......
Proviamo a sostituire la sonda lambda con un'altra identica e..... niente!! il fenomeno persiste, anzi pare accentuarsi!!!


sonda nuova oppure usata?

lorenzo1965,
Citazione:

Ora, premesso che quando ho sostituito il "siluro" della bandit con il MIVV il comportamento complessivo della moto ha avuto un miglioramento e che il fenomeno del seghettamento/vuoto si e` verificato solo molto tempo dopo la sostituzione, ho pero` provato a seguire anche questa ipotesi.
Innanzi tutto mi sono ricordato che anche le moto di WK e Cicileo montano uno scarico after market (e questo e` un elemento che le accomuna); poi ho fatto un po` di ricerche su internet specie sui siti dei banditi nord europei e USA dove questi modelli suzuki sono piu` diffusi.
Ho visitato moltissimi forum con l'aiuto di un amico ed in effetti e` saltato fuori che il problema e` ben noto ed e stato risolto con il montaggio di sistemi di "inganno" alla centralina come quello suggerito da darkfour, che escludono la sonda lambda senza che la centralina abbia a soffrirne.
Molti forum riferiscono questa teoria, che non so proprio se fondata o meno: il silurone della bandit e` cosi` concepito (grosso e lungo con elementi interni di dissapamento di calore) proprio per attenuare il surriscaldamento del complesso di scarico; contrariamente il frequente superamento di certe temperature di esercizio falserebbe il funzionamento della sonda lambda con quel che ne consegue.


Sono più propenso a pensare che il montaggio di un terminal after market (del tipo spotivo con db-kill) diminuisca la contropressione di scarico a vantaggio delle prestazioni ad alto regime, alterando ovviamente la portata aria del motore (carico motore) e quindi facendo lavorare la centralina controllo motore su punti di funzionamento diversi da quelli previsti in origine a parità di numero di giri e marcia innestata. Evidentemente in tali punti di funzionamento la miscela tende ad essere magra, aumentando la temperatura dei gas di scarico fino ad alterare il funzionamento della sonda lambda.

Domanda? ma avete provato a girare con la sonda lambda scollegata? di norma in tale situazione la centralina dovrebbe andare in recovery e lavorare con le mappe di base ed un fattore correttivo che tende ad arricchire l' A/F.

[ Modificato da NikoB4 11.08.2012 - 19:31 ]

© lorenzo1965 :

12/8/2012 11:38
 La sonda lambda montata per provarla al posto della mia era nuova (l'hanno presa in magazzino).
Con la sonda lambda scollegata la centralina manda segnali di errore, bisogna "ingannarla" facendo credere alla centralina che la sonda e` al suo posto e manda i segnali "giusti".
La tua teoria mi sembra piu` convincente di quelle che ho letto sui forum stranieri.
Ieri ho fatto una prova "empirica": parto e con scarico freddo il fenomeno e` molto attenuato; dopo una decina di minuti di funzionamento in citta` il fenomeno si accentua; mi fermo spengo la moto e la faccio raffreddare alcuni minuti; riparto, la moto va meglio, ma appena la temperatura risale, stesso problema. Mi fermo nuovamente, la moto si raffredda e per alcuni muniti va di nuovo in maniera accettabile, ma poi ricomincia il ballo: fra i 3000 giri e fino a circa 5000, soprattutto in quarta e quinta marcia, a gas costante ha quei fastidiosissimi piccoli mancamenti.
Comunque a me sembra che il problema sia stato circoscritto: provo a montare uno di quegli "ingannatori" (li definisco cosi` per brevita`) ed eventualmente a sostituire comunque la sonda lambda e vediamo che succede.

© nikon :

12/8/2012 17:49
 boh...

io ho avuto la 650 wc con scarico mivv gp in carbonio per 15 mila km nessun problema

stessa cosa col 1250 wc messa subito la mivv ora a 28 mila km nessun problema....

© lorenzo1965 :

12/8/2012 18:59
 io ho montato il Mivv a 18.000 km e fino a 37.000 e` andata benissimo, poi i problemi descritti

© wal78 :

19/8/2012 13:22
 -----

© wal78 :

19/8/2012 13:28
 Raga anche io ho lo stesso problema con la mia 650 k7, quindi qui nessuno è pazzo il problema c'è ed è fastidioso.
Ho effettuato il tagliando dei 12000 con pulitura e allineamento corpi farfallati e sostituzione candele ma tutto inutile.
Spero che qualcuno di noi che teniamo alla moto risolva questo problema perché sono convinto che nessun meccanico possa riuscirci.

© lorenzo1965 :

19/8/2012 18:19
 wal, hai montato uno scarico sportivo?

© wal78 :

19/8/2012 20:13
 No è originale, tutta la moto è come uscita dalla fabbrica.

© wal78 :

19/8/2012 20:17
 Mi fa piacere che in questo forum ci sia gente che se ne intende come te lorenzo, spero che con le tue prove riusciremo a risolvere questo problema perché anche io sto pensando seriamente di venderla anche se a maleincuore.
comunque a settembre provo a spiegare il problema al mio meccanico e poi vi farò sapere.

© lorenzo1965 :

19/8/2012 20:28
 non e` che io sia particolarmente esperto, ma nel forum c'e` gente veramente competente.
Sto cercando di risolvere il problema usando la logica, facendo le prove ed utilizzando i pareri e le esperienze dei banditi del forum.
pure la mia e` una 650 k7, ma ha lo scarico after market.
Certo su questa storia sto "rosicando" parecchio, anche perche` la moto fino a 37.000 km andava una favola.....
ora proprio non mi ci raccapezzo

© wal78 :

19/8/2012 21:16
 Se ti può consolare la mia ne ha appena 11000 è sono veramente incazzato perché è da tanto che desideravo questa moto.

© wal78 :

20/8/2012 9:58
 Se ti può consolare la mia ne ha appena 11000 è sono veramente incazzato perché è da tanto che desideravo questa moto.

© wal78 :

20/8/2012 15:39
 Raga date un occhiata in questo forum, parlano del problema sopra citato.
http://www.motoclub-tingavert.it/t639920s.html

© nik1100 :

20/8/2012 20:49
 wal78,
Citazione:

Raga date un occhiata in questo forum, parlano del problema sopra citato.http://www.motoclub-tingavert.it/t639920s.html

penso che molti siano li stessi di qui (come me)

© NikoB4 :

20/8/2012 21:55
 Nessuno che passa dalle mie parti? sarei proprio curioso di provare la moto e valutare l' entità di quello che definite un grave problema!!!

© lorenzo1965 :

21/8/2012 8:17
 e` "grave" perche` compromette la godibilita` e l'uso complessivo del mezzo; lo stesso capomeccanico suzuki che ha provato la mia moto, dopo averci "sbattuto il muso" ha dovuto ammettere il problema, anche perche` ha provato una moto identica alla mia ed ha constatato la differenza di comportamento.
Ho ordinato via internet l'esclusore della sonda lambda, di facile montaggio perche` si innesta sul blocchetto di collegamento elettrico della sonda stessa, e di basso costo.
Vediamo che succede quando lo montero`, al peggio avro` buttato 30 euro.

© wal78 :

21/8/2012 11:10
 Aspettiamo con ansia il risultato, tienici aggiornati.

© wal78 :

21/8/2012 20:30
 Lorenzo potresti mandarci il link di questo acquisto.
Grazie

© lorenzo1965 :

22/8/2012 10:00
 http://www.dynojetitalia.it/it/marchio_dettaglio.php?id=95&ids=203

© wal78 :

22/8/2012 10:57
 Scusa ho visto sul sito ma il modello della nostra moto non è presente sul motore di ricerca dell'esclusore lambda della power commander.
Come hai fatto ad acquistarla? 8-)

© nikon :

22/8/2012 11:22
 controllate la pompa benzina spesso si sporca,io ad ogni tagliando la faccio pulire

© lorenzo1965 :

22/8/2012 13:07
 lo avevo gia` fatto ed il problema non si e` risolto, avevo cambiato anche il filtro benzina. Comunque nel week end ricontrollo tutto ma credo che dipenda proprio dalla sonda lambda

© lorenzo1965 :

22/8/2012 13:11
 ho scritto una mail e mi hanno confermato il tutto, anche che andava bene per il mio bandit, oltre alle modalita` per l'acquisto, pero` ci sono anche alri siti dove vendono lo stesso prodotto, magari anche a prezzi minori, devi "girare' un po`

© Cicileo :

24/8/2012 12:06
 Ok fateci sapere come va!

Niko se mi trovo per Tornino mi scrivo una email il giorno prima e ci accordiamo!

© NikoB4 :

24/8/2012 14:19
 Cicileo,
Citazione:

Niko se mi trovo per Tornino ti scrivo una email il giorno prima e ci accordiamo!


ok!!!

© wkowalski :

26/8/2012 13:02
 lorenzo1965,
Citazione:

Innanzi tutto mi sono ricordato che anche le moto di WK e Cicileo montano uno scarico after market


No, la mia è 100% originale. Sono appena tornato dalle vacanze (2500 km con la moto che seghettava, ma chissenefrega...), nei prossimi giorni dovrei avere un po' di tranquillità per fare altre prove (tipo girare nella situazione critica staccando tutti i sensori uno per uno a vedere che succede).
Sono contento che la discussione sia ancora animata, dài che unendo gli sforzi in qualche modo ne verremo a capo!

ciao

WK

© wkowalski :

26/8/2012 13:11
 NikoB4,
Citazione:

Nessuno che passa dalle mie parti? sarei proprio curioso di provare la moto e valutare l' entità di quello che definite un grave problema!!!


La sensazione è quella che è giunto il momento di girare su RES il rubinetto della benza... fa dei piccoli vuoti, poi si riprende, il tutto circa 1-2 volte al secondo. E' fastidioso, suppongo che faccia sprecare benzina, e non credo che a lungo andare faccia bene al motore.

Su un altro forum mi hanno detto che è normale che il segnale della lambda oscilli rapidamente (sulla mia da 0,15V a 0,75) viaggiando con un filo di gas... che ne pensi?

grazie, ciao

WK

© lorenzo1965 :

26/8/2012 16:27
 secondo il capomeccanico suzuki che ha provato la mia moto ed ha rilevato le stesse cose, quei valori non sono normali, l'oscillazione ci sta ma non cosi` ampia e frequente.
La sensazione di comportamento che riporta e` come la mia, dei piccoli vuoti che si accentuano a caldo, appena apri il gas il fenomeno sparisce ed il motore sale di giri regolarmente senza impuntamenti (come invece accadrebbe se si trattasse di pompa della benzina o problemi di trasmissione).
In occasione di quei "vuoti" risulterebbe che la sonda lambda manda quei segnali e la centralina reagisce di conseguenza ovvero non capisce se c'e` bisogno di arricchire o smagrire la miscela ed ecco "l'incertezza", il vuoto.
Anch'io sono convinto che a lungo andare questo malfunzionamento porti conseguenze e -ripeto- il fenomeno si e` evidenziato solo dopo 37.000 km (dei quali 18.000 con scarico sportivo) mentre prima la moto andava una bellezza.
Ora, escludendo il sensore della lambda con quell'aggeggino, la centralina non dovrebbe piu` ricevere quei segnali "strani" ma un segnale con valori costanti.
vediamo che succede, sono in attesa della consegna dell'esclusore per montarlo.

© wkowalski :

26/8/2012 16:52
 lorenzo1965,
Citazione:

Ora, escludendo il sensore della lambda con quell'aggeggino, la centralina non dovrebbe piu` ricevere quei segnali "strani" ma un segnale con valori costanti.
vediamo che succede, sono in attesa della consegna dell'esclusore per montarlo.


hmmm... spero di sbagliarmi ma temo che il problema non derivi dalla lambda (avevo provato a staccarla e mi sembrava che la moto andasse uguale, staccandola la centralina imposta un valore fisso... però non l'ho provata abbastanza per esserne certo, appena posso riprovo).
D'altronde anche a te hanno fatto la prova con una lambda nuova e il problema persisteva... vedremo, teniamoci in contatto!

ciao

WK

© lorenzo1965 :

26/8/2012 17:24
 il capomeccanico sosteneva che non e` la sonda lambda danneggiata ma che il maggiore calore -rispetto alla scarico originale- che deriva dalla marmitta sportiva compromette il funzionamento del sensore, tarato su range di temperature piu` basse.

© wkowalski :

26/8/2012 18:09
 lorenzo1965,
Citazione:

il capomeccanico sosteneva che non e` la sonda lambda danneggiata ma che il maggiore calore -rispetto alla scarico originale- che deriva dalla marmitta sportiva compromette il funzionamento del sensore, tarato su range di temperature piu` basse.



bah... io con l'originale ho gli stessi problemi... direi che siamo fuori strada! Più tardi se riesco vado a fare un giretto e faccio altre prove, il problema qui da me è trovare una strada adatta che non ci voglia 1 ora per raggiungerla :-(

ciao

WK

© wal78 :

26/8/2012 20:14
 Raga io ho risolto il problema con il mio meccanico, gli ho spiegato il problema anzi i problemi (vuoti, seghettamento e minimo irregolare) in un pomeriggio anzi in due ore la moto ha cambiato aspetto.
Gli ho chiesto cosa avesse fatto e mi ha detto che attaccando il computer ha effettuato la carburazione modificando alcuni valori che non erano ottimali.
Gli accennato anche la nostra discussione è mi ha detto che la sonda lambda non c'entra nulla ed effettivamente aveva ragione perché adesso la moto è perfetta. ;-)

© NikoB4 :

26/8/2012 23:48
 wkowalski,
Citazione:

hanno detto che è normale che il segnale della lambda oscilli rapidamente (sulla mia da 0,15V a 0,75


é corretto che la sonda lambda emetta un segnale oscillante, infatti sevrono al sistema per determinare il valore medio e stimare l' A/F con cui il motore sta funzionando.

wal78,
Citazione:

Gli ho chiesto cosa avesse fatto e mi ha detto che attaccando il computer ha effettuato la carburazione modificando alcuni valori che non erano ottimali.


cosa ha modificato???

wal78,
Citazione:

Gli accennato anche la nostra discussione è mi ha detto che la sonda lambda non c'entra nulla ed effettivamente aveva ragione perché adesso la moto è perfetta. ;-)


non è del tutto corretto, in quanto una sonda lambda degradata può creare un problema simile.

[ Modificato da NikoB4 26.08.2012 - 23:49 ]

© paci :

27/8/2012 7:57
 wal78,
Citazione:

Gli ho chiesto cosa avesse fatto e mi ha detto che attaccando il computer ha effettuato la carburazione modificando alcuni valori che non erano ottimali.

cerca di farti spiegare con precisione cosa ha fatto così da risolvere anche per chi ha già il problema e tranquillizzare chi eventualmente lo avrà successivamente (sgrat sgrat, sono a 34mila km :-D )

se non vuole confessare possiamo organizzare una spedizione di tutti i posssessori dei wc per convincerlo a parlare :-D

© wal78 :

27/8/2012 12:09
 Appena ci ritorno, perché adesso sono fuori, gli chiederò cosa ha modificato e vi farò sapere. 8-)

© wkowalski :

28/8/2012 17:46
 lorenzo1965,

Hai poi provato l'emulatore della lambda?

Oggi ho fatto altre prove in marcia col tester legato al serbatoio, risultato: tutti i sensori (tps, iat, iap 1 e 2) mandano un segnale chiaro e stabile anche quando il motore seghetta, quindi li possiamo escludere.

L'unico segnale che saltella insieme al motore si conferma essere la sonda lambda, e infatti stavolta ho provato a scollegarla, e magia: il difetto sparisce! (se volete potete provarci anche voi, è il faston nero a 4 poli sotto il fianchetto sinistro. Si accenderà la spia FI, e la centralina registrerà un errore, dopo aver fatto la prova ricollegate tutto e staccate la batteria per una nottata in modo da cancellarlo).

Facciamo delle ipotesi:

1) lambda difettosa: non credo, altrimenti il segnale saltellerebbe sempre e non solo a gas costante. E poi a lorenzo l'hanno cambiata con una nuova senza risolvere niente.
2) cavi di collegamento centralina/lambda difettosi... domani faccio delle prove, ma vale lo stesso discorso di sopra.
3) alimentazione lambda difettosa: vale sempre lo stesso discorso...
4) centralina difettosa

Il problema è capire se il segnale della lambda che sbarella è la causa o l'effetto dei seghettamenti... per complicare le cose, oggi ho visto dallo schema elettrico che la lambda ha dentro una resistenza per riscaldarla, alimentata da una linea che tocca anche l'interruttore cavalletto laterale. Vuoi vedere che c'entra qualcosa con la spia del folle (la mia a caldo sfarfalla o si spegne del tutto, anche la vostra?)?

C'è qualcuno che sa leggere bene gli schemi elettrici e dirmi cosa si può ancora controllare? Mandatemi un messaggio in privato che vi invio gli schemi!

grazie, ciao

WK

© NikoB4 :

28/8/2012 23:19
 wkowalski,
Citazione:

Il problema è capire se il segnale della lambda che sbarella è la causa o l'effetto dei seghettamenti... per complicare le cose, oggi ho visto dallo schema elettrico che la lambda ha dentro una resistenza per riscaldarla, alimentata da una linea che tocca anche l'interruttore cavalletto laterale.


Per capire meglio il funzionamento della sonda leggi QUESTO.

Come ho già scritto e ripeto: 1) se la sonda è degredata il segnale può non essere corretto e causare un malfunzionamento del motore in alcune condizioni; 2) se la sonda lavora a temperature non consentite potrebbe effettuare un' errata lettura dei gas di scarico e causare un malfunzionamento del motore in alcune condizioni; 3) in presenza di una variazione dell' aspirazione (filtro sportivo) oppure dello scarico (terminale after market) la carburazione potrebbe non risultare corretta, in questo caso la sonda lambda effettua una corretta lettura dei gas ma le mappature di base non hanno un off-set tale per compensare e possono verificarsi delle variazioni di coppia in alcune condizioni di funzionamento.

wkowalski,
Citazione:

infatti stavolta ho provato a scollegarla, e magia: il difetto sparisce!


appunto!!! con la sonda scollegata entrano in gioco fattori di correzione su titolo ed anticipo d' accensione, in modo da tenere basse le temperature di scarico e preservare organi meccanici e sistema di scarico da spiacevoli rotture.

© wkowalski :

29/8/2012 1:02
 NikoB4,
Citazione:

Come ho già scritto e ripeto: 1) se la sonda è degredata il segnale può non essere corretto e causare un malfunzionamento del motore in alcune condizioni;


Potrebbe essere questo... in effetti tutti lamentiamo che la moto da nuova andava bene, poi gradualmente è andata peggiorando, il che potrebbe far pensare a un sensore che poco a poco si sporca/consuma. Però dice Lorenzo che anche cambiando la sonda con una nuova il problema persisteva... e poi c'è il fatto che in tutte le altre condizioni di utilizzo del motore la sonda fa il suo dovere (manda un segnale chiaro e stabile)... se fosse sporca credo andrebbe male anche in rilascio/accelerazione, giusto?
Per il discorso filtri/scarichi aftermarket, la mia è 100% originale... e non credo che il settaggio originale sia fatto così male, soprattutto in una moto destinata al turismo, con cui si sta a gas costante il 90% del tempo.
Sfogliando il manuale d'officina stavo pensando di tirare giù la pompa per vedere se il regolatore di pressione è sporco... secondo te potrebbe essere una delle cause del problema?

In ogni caso grazie per l'aiuto! Vorrei essere a Torino per approfittare della tua competenza, ma purtroppo abito lontano assai :-(

ciao

WK

© NikoB4 :

29/8/2012 12:27
 wkowalski,
Citazione:

Potrebbe essere questo... in effetti tutti lamentiamo che la moto da nuova andava bene, poi gradualmente è andata peggiorando, il che potrebbe far pensare a un sensore che poco a poco si sporca/consuma. Però dice Lorenzo che anche cambiando la sonda con una nuova il problema persisteva... e poi c'è il fatto che in tutte le altre condizioni di utilizzo del motore la sonda fa il suo dovere (manda un segnale chiaro e stabile)... se fosse sporca credo andrebbe male anche in rilascio/accelerazione, giusto?


Che la sonda possa degradarsi con i km è normale, usure precoci posso anche essere causate da carburanti sporchi i cui residui di combustione possono danneggiare la parte del sensore esposto al flusso dei gasi di scarico. Per le altre condizioni di utilizzo devi escludere le manovre di rilascio poichè in quelle condizioni il sistema di iniezione è in modalità cut-off e non effettua iniezioni di carburante se non in prossimità del regime del minimo per evitare spegnimenti in rilascio. In accelerazione molto dipende da quanto ruoti la manopola del gas, in quanto in condizioni di apertura medio/alta il segnale della sonda viene escluso e si tende ad ingrassare la miscela per assicurare le prestazioni richieste.

wkowalski,
Citazione:

non credo che il settaggio originale sia fatto così male, soprattutto in una moto destinata al turismo, con cui si sta a gas costante il 90% del tempo.


infatti non sostengo che sia fatto male, tuttavia in presenza di modifiche al aspirazione/scarico potrebbe non essere in grado di compensare adeguatamente in tutte le codizioni di funzionamento.

wkowalski,
Citazione:

Sfogliando il manuale d'officina stavo pensando di tirare giù la pompa per vedere se il regolatore di pressione è sporco... secondo te potrebbe essere una delle cause del problema?


un controllo non fa mai male! se può o meno causare il problema? beh...se non funzionasse bene di sicuro comporterebbe delle irregolairtà di funzionamento del motore , ma di che tipo, in che condizioni e con quale intensità non saprei dirti.

© lorenzo1965 :

29/8/2012 13:53
 ho ordinato l'esclusore della sonda lambda ma non mi e` ancora arrivato. Appena arriva lo monto vi riferisco che succede.
Il fatto che anche cambiando la sonda la mia moto abbia conservato il problema, puo` dipendere dal fatto che il mio scarico, non originale, produce un surriscaldamento del sensore della sonda e quindi il problema non si risolve.
Con l'esclusore la centralina verrebbe "ingannata" e quindi non riporterebbe segnali di malfunzionamento, come invece avviene se semplicemente la scolleghi come ha fatto wkowalski.
Anch'io pensavo che si trattasse di problemi legati alla pompa della benzina ma ho cambiato il filtro, pulito la pompa e verificato la presenza di residui nel serbatoio, ed era tutto ok.

© wkowalski :

29/8/2012 14:52
 lorenzo1965,
Citazione:

Il fatto che anche cambiando la sonda la mia moto abbia conservato il problema, puo` dipendere dal fatto che il mio scarico, non originale, produce un surriscaldamento del sensore della sonda e quindi il problema non si risolve.


Ma ti hanno messo una sonda nuova originale suzuki? Perchè a naso io cambierei quella, però se a te non ha funzionato...

grazie,

WK

© lorenzo1965 :

30/8/2012 10:39
 era originale

© mm52 :

30/8/2012 11:26
 Idea bislacca: che sia sporca la sede della sonda?
Incrostazioni in loco potrebbero indurre turbolenze anomale che ingannano la lambda.
Avete provato a pulire il tubo?

© wkowalski :

30/8/2012 13:11
 mm52,
Citazione:

Idea bislacca: che sia sporca la sede della sonda?
Incrostazioni in loco potrebbero indurre turbolenze anomale che ingannano la lambda.
Avete provato a pulire il tubo?


Mah... non credo ci possano essere incrostazioni lì dentro, in quel punto si raggiungono temperature tali da incenerire qualsiasi cosa, comunque se non risolvo in altro modo guarderò anche lì, prima o poi.

grazie, ciao

WK

© lorenzo1965 :

30/8/2012 15:17
 e facciamo pure questo tentativo di pulire la sede della sonda

© wkowalski :

30/8/2012 15:40
 lorenzo1965,
Citazione:

e facciamo pure questo tentativo di pulire la sede della sonda


Ripensandoci però non credo serva a molto... se a te restava tutto uguale con una sonda nuova, evidentemente la colpa non è della sonda. Scollegandola la centralina va in modalità di emergenza, e lì il difetto sparisce... ma non perchè viene esclusa la sonda, quanto perchè forse in modalità emergenza succede qualcos'altro che sul manuale d'officina non è scritto.

bah... oggi se riesco scendo a fare altre due prove per vedere se ne veniamo a capo.

ciao

WK

© mm52 :

30/8/2012 17:50
 Se in prossimità della sede c'è qualcosa che perturba i flussi sonda vecchia o nuova sempre perturbata è.
Se, come credo, è posta dopo il catalizzatore, potrebbe anche essere che questo non permetta più un flusso omogeneo.
Ma come sono bravo ad inventarmele .... :specchio:

© wkowalski :

30/8/2012 18:01
 lorenzo1965,

Toh, guarda un po' cosa ho trovato qui:

https://www.banditforum.de/wbb3/index.php?page=Thread&threadID=322783&pageNo=1

Sul forum tedesco dicono che il problema si risolve del tutto mettendo al posto della lambda quella resistenza che sta per arrivarti... mi raccomando, appena la monti dicci come va!

ciao

WK

© lorenzo1965 :

31/8/2012 11:29
 e` lo stesso forum che avevo trovato io; ce ne sono anche altri USA che dicono la stessa cosa

© wal78 :

1/9/2012 14:03
 Raga niente il problema persiste tutto inutile, ho provato in autostrada ma 4 e 5 non vanno, in sesta non lo fa o forse è meno evidente, quindi è da escludere problema carburazione.
Che rabbia speriamo Lorenzo ci riesca con questo esclusore sonda.
comunque la moto adesso va molto meglio.

© wkowalski :

2/9/2012 12:57
 Ieri mi sono preso un po' di tempo per studiare meglio la questione, stavolta però sono giunto ad una conclusione che dovrebbe essere definitiva: la sensazione di piccoli vuoti che sentiamo tutti a velocità costante con un filo di gas non è dovuta ad alcun guasto, non c'è nessun problema, è solo il normale funzionamento della centralina.

Purtroppo è la mia prima moto a iniezione e non mi ero mai studiato il funzionamento delle centraline (Niko, correggimi tu se scrivo boiate! :-))... documentandomi ho scoperto che quando teniamo velocità costante, bassi giri e un filo di gas, la centralina "ascolta" soprattutto la sonda lambda, che analizza i gas di scarico e dice alla centralina se la miscela è troppo grassa o magra: questo si chiama funzionamento in CLOSED LOOP (con feedback). Questo serve a tenere la miscela più vicina possibile al rapporto stechiometrico ideale 14,7 : 1, nel quale il catalizzatore a 3 vie può funzionare al meglio, durare di più e far sì che la nostra moto inquini e consumi il meno possibile.
Il problema (comune a tutti gli impianti a iniezione) però è che la sonda lambda è un sensore per sua natura piuttosto capriccioso, in pratica dice solo "grassa" o "magra", e mai "ok ci siamo, continua così"; quindi l'unica strategia possibile è quella di fare intervenire continuamente la centralina ingrassarando e smagrendo, più volte al secondo, seguendo il segnale della lambda, in modo che alla fine la miscela sia (nella media) corretta.
Questo è il motivo dei piccoli vuoti che sentiamo, succede su tutte le moto e auto con catalizzatore a 3 vie e sonda lambda, è tutto normale e non c'è alcun guasto. Sulle auto è molto meno evidente perchè il veicolo ha più massa, su alcune moto anche è meno evidente perchè il sistema è progettato forse un pelino meglio, ma la sostanza è la stessa.
Quando invece spalanchiamo il gas per benino, il funzionamento in CLOSED LOOP non è più possibile, perchè le oscillazioni verso il magro rischierebbero di danneggiare il motore, quindi la centralina gestisce la miscela sulla base di mappe fisse, che vengono corrette a seconda dei dati che arrivano dai vari sensori (temperatura aria, temp. motore, pressione aria, ecc., ignorando invece la sonda lambda)... questo si chiama funzionamento in OPEN LOOP (senza feedback), ed è il motivo per cui aprendo il gas i vuoti spariscono.

Molti scollegano la sonda lambda per togliere i piccoli vuoti a velocità di crociera, ma è generalmente sconsigliato perchè danneggia gradualmente e irreparabilmente il catalizzatore, e può portare ad esiti imprevedibili (non siamo in grado di sapere come reagisca la centralina non vedendo più il segnale della lambda, ed è meglio evitare esperimenti che potrebbero fare danni anche grossi).

Questo è tutto, spiegato molto bene qui:

http://www.bikeboy.org/open_closed_loop_efi.html


ciao

WK

© lorenzo1965 :

2/9/2012 14:48
 la spiegazione mi convince, pero`..............
la mia moto quei piccoli vuoti non li ha mai avuti fino ai 37.000 km.
Prima andava come un orologio svizzero.
In quasi quattro anni di utilizzo non ho mai lamentato ne ho avuto i problemi che ora sussistono e che si fanno, con l'andar del tempo, sempre piu` evidenti.
Il motore girava regolarissimo a tutti i regimi, anzi ai bassi regimi ed a velocita` moderate era particolarmente pastoso e gradevole.
Percio` devo supporre che qualcosa sia avvenuto.
L'unica modifica che ho fatto e` il montaggio di uno scarico after market che, peraltro, non aveva comportato alcun peggioramento, anzi la moto era migliorata sensibilmente!!!
Ergo, devo, per logica, ipotizzare che il problema possa derivare dallo scarico e da quanto ad esso collegato visto che ho verificato tutte le altre possibilita` (dalla pompa della benzina, ai sensori, ai corpi farfallati, agli elementi della trasmissione, ai condotti di alimentazione ed a quanto connesso).
Il funzionamento della sonda lamba e` il sospettato principale, almeno nel mio caso, proprio in ragione di quanto scrive wk.
Faccio questo tentativo dell'esclusore della sonda dopodiche` mi vendo la moto e mai piu` suzuki.

© wkowalski :

2/9/2012 17:45
 lorenzo1965,
Citazione:

la mia moto quei piccoli vuoti non li ha mai avuti fino ai 37.000 km.
Prima andava come un orologio svizzero.


Io l'ho presa usata a 12 mila, ora sta a 34 mila... se ci penso bene però non ci giurerei che non lo facesse anche appena presa, il problema si nota solo in circostanze piuttosto rare, è probabile che lo avesse sempre fatto, e che io ci abbia messo dei mesi ad accorgermene.
Gli esclusori della sonda che vendono dovrebbero essere composti da una banale resistenza da 330 Ohm montata su un faston della giusta misura, che fa sì che la centralina riceva un messaggio perpetuo di "miscela giusta" e - teoricamente - non faccia più quel movimento continuo di ingrassa-smagrisci. Il fatto è però che proprio quel movimento continuo è necessario per far funzionare il catalizzatore e mantenerlo efficiente, se lo elimini il catalizzatore rischia di sputtanarsi in poco tempo, e la prossima revisione poi non la passi (o non la passi come euro 3).
C'è poi anche il fatto che nessuno, nemmeno quello che ti vende la resistenza, sa esattamente come sia programmata la nostra centralina... per cui ingannandola sul segnale della lambda potrebbero succedere cose spiacevoli.
Ora che ho capito un po' meglio la situazione, quella resistenza non ce la metterei, o al limite la metterei montata su un deviatore per inserirla quando proprio non ne posso fare a meno, e altrimenti lascerei la lambda attaccata.

Purtroppo è un problema che hanno più o meno tutti i motori a iniezione, non solo le suzuki. Se leggi l'articolo che ho linkato, in fondo alla pagina è descritto nel dettaglio il comportamento di alcune centraline di ducati e bmw, l'area in cui vanno in closed loop, e l'inevitabile sensazione di piccoli vuoti che il closed loop comporta.

La conclusione è che i motori di oggi devono girare così per ridurre gli inquinanti e consumare meno, il prezzo da pagare è una certa ruvidità in velocità di crociera a gas costante, ma è tutto calcolato e non è un guasto dell'impianto - fine della storia.
Abbiamo anche capito perchè in 6a i vuoti sono quasi impercettibili: siccome di solito si viaggia a velocità costante in autostrada (quindi in 6a), hanno programmato la centralina per essere un po' più grassa in 6a e rendere i vuoti meno avvertibili, in modo da evitare grane coi clienti :-)

ciao

WK

© lorenzo1965 :

2/9/2012 19:25
 le tue considerazioni sono giuste, pero` la mia moto, comprata nuova, non ha mai avuto il problema dei vuoti.
Ribadisco che il problema si e` evidenziato dai 37.000 km circa, prima era tutto ok, in sesta come in quarta o in quinta.
Ho fatto diversi viaggi con la mia bandit (Trentino ed Austria), Sicilia, Costiera Amalfitana, Toscana, Puglia ecc., e mai avevo notato i vuoti che oggi lamento.
Su un punto non sono d'accordo con te: credo anche questo seppur limitato "tira e molla" dei piccoli vuoti a lungo andare danneggi motore, trasmissione e compagnia.
Insomma, se il problema non si elimina la moto resta meno performante e godile ed a lungo andare si rischiano comunque dei guasti. se monto l'esclusore elimino il problema ma rischio altri danni. Insomma o la padella o la brace.
E una cosa mi fa rosicare: dopo le lunghe ricerche fatte su internet pare che questo problema non sia un'esclusiva Suzuki ma comunque si evidenzia particolarmente con alcuni modelli del marchio; sui modelli Honda e Yamaka (per rimanere sui giapponesi) non ci sono molte segnalazioni sul tema.
Conclusioni: la Suzuki mi ha profondamente deluso. Non credo che la mia prossima moto sara` della stessa casa.

© wkowalski :

2/9/2012 19:40
 lorenzo1965,
Citazione:

Su un punto non sono d'accordo con te: credo anche questo seppur limitato "tira e molla" dei piccoli vuoti a lungo andare danneggi motore, trasmissione e compagnia.
Insomma, se il problema non si elimina la moto resta meno performante e godile ed a lungo andare si rischiano comunque dei guasti. se monto l'esclusore elimino il problema ma rischio altri danni. Insomma o la padella o la brace.


Non credo possa fare danni se è stato previsto in fase di progettazione... è solo fastidioso, specie se pensi che stai guidando un gioiellino di tecnologia che è incerto ai bassi regimi come una moto scarburata di 40 anni fa :-)
Però se ci pensi bene il fastidio è confinato in condizioni molto ben delimitate, quindi basta sapere che il motore non ha e non avrà problemi e fregarsene... ripeto che non credo sia un problema delle suzuki, ma di chiunque costruisca motori che devono rispettare le norme antiinquinamento attuali, se guardi in giro i moduli aggiuntivi, rimappature e cavoli vari si fanno ormai su tutti i mezzi a motore, benzina diesel auto moto, tipicamente per aggirare le norme antiinquinamento e avere motori più potenti/fluidi.

ciao

WK

© Cicileo :

3/9/2012 12:16
 Quel disturbo la mia moto a 8000km non lo aveva!

Andato tranquillo fino a 10000km! Poi ho montato uno scarico after... e nulla! andava perfetta! Nessun problema! Fatta vacanza da 1200km in due e spesso mi capitava di andare ad andature costanti... in 6° a 80km/h e proprio in quel range di giri e zero problemi!

Poi dovendo fare la revisione... smonto il terminale after, monto quello originale! (sai mai che la moto non risulta essere euro3 e devo spenderci soldi per tornarci) Faccio la revisione e tutto ok. Torno a casa e in serata rimonto il terminale after. Il giorno dopo parto per andare a lavoro e sento il problema! L'ho sentito perchè ho notato differenze tra prima e dopo. Stacco la batteria per qualche ora, la riattacco e nulla, stesso problema. Rimonto lo scarico originale... il problema persiste... rimonto lo scarico after... il problema persiste. Spedo 90 euro di allineamento corpi farfallati... il problema persiste!


Insomma... se ha cominciato a dare questi vuoti dopo il monta e rimonta... qualcosa DEVE essere successo! E se qualche è successo ci DEVE essere un modo per ripristinarla come prima.

Va bene che il problema non danneggia nulla, ok che il passeggero dietro non sente il problema... o non lo nota quasi... ma io che guido è scocciante!



Altro appunto... se vado a gas costante... e appena sento il vuoto spalanco di colpo il gas la moto non è prontissima a partire ma è come se indugiasse un pelo e poi riparte!


Non credo sia un comportamento nato in fabbrica... qualcosa non va...

© lorenzo1965 :

3/9/2012 13:53
 i miei problemi sono gli stessi identici di Cicileo; aggiungo che il problema sembra aggravarsi.
A differenza di Cicileo io non ho mai smontato il terminale sportivo per la revisione che ho passato senza problemi.
Ho montato il terminale che la moto aveva circa 20.000 km e fino a 37.000, come ripetuto, non ho avuto alcun problema, anzi la moto era perfetta!!
Ricordo perfettamente lunghi tratti in statale in sesta anche a 70 all'ora senza che la moto facesse in fiato, e cosi` pure lunghe percorrenze a bassa velocita` e marce alte su molti tipi di strade: il motore non si scomponeva nemmeno se lo prendevi a cannonate.
Ora viaggiare in statale a 80/90 all'ora tra quarta, quinta e sesta e` una vera rottura!!



[ Modificato da lorenzo1965 03.09.2012 - 13:58 ]

© lorenzo1965 :

3/9/2012 13:56
 La differenza con WK potrebbe essere che lui monta un terminale originale, quindi il problema per lui e` meno evidente, mentre per chi monta lo scarico sportivo la cosa si accentua e di molto.
In ogni caso, ribadisco, "prima" il problema non esisteva. Potrebbe essere connesso al decadimento del catalizzatore?

© wkowalski :

3/9/2012 15:25
 Cicileo,
Citazione:


Non credo sia un comportamento nato in fabbrica... qualcosa non va...


Mah... ho rivoltato la mia come un calzino, e ormai posso dire con certezza che guasti non ce ne sono. Se leggi sui forum stranieri, il problema ce l'hanno tutti i banditari a iniezione, anche i 1250 e i gsx 650. L'unica cosa che mi sembrava strana era il comportamento della lambda, ma era solo perchè non sapevo bene come funziona l'iniezione.
I piccoli vuoti sono dovuti al normale funzionamento della centralina... sono fastidiosi ma innocui. Se abiti in una zona dove non è richiesto il bollino blu, puoi neutralizzare la lambda e risolvere così il problema (ho letto da qualche parte che si può fare anche tagliando un cavetto misterioso che arriva alla centralina, assente sullo schema elettrico...), tenendo conto però che la moto inizierà a consumare di più, perchè senza lambda la miscela sarà mediamente più grassa.

Una cosa che potremmo fare è scrivere insieme una letterina alla suzuki lamentando il problema, e vediamo se loro che l'hanno progettata ci sanno dare qualche informazione più utile... qui siamo già in 4 per ora, giusto?

ciao

WK

© wkowalski :

3/9/2012 15:30
 lorenzo1965,
Citazione:

In ogni caso, ribadisco, "prima" il problema non esisteva. Potrebbe essere connesso al decadimento del catalizzatore?


non credo, so che il catalizzatore dopo centinaia di migliaia di km può creparsi e ostruire lo scarico, ma in tal caso perderesti solo un bel po' di potenza. Potrebbe essere al limite legato al decadimento della lambda (sulle auto alcuni paranoici cambiano il sensore ogni 5 anni), ma se te ne hanno montata una nuova e restava tutto uguale c'è poco da fare.
Tieni conto anche del fatto che la centralina ha anche un leggero autoadattamento al tuo stile di guida e alle piccole inevitabili differenze tra i motori apparentemente identici su cui è montata: se la resetti staccando la batteria i dati si perdono e riparti da zero.

Chiedo anche a te: scriviamo una letterina a Mr. Suzuki a vedere che ne dice?

ciao

WK

© nik1100 :

3/9/2012 16:28
 magari per dare piu' peso alla lettera si puo' srivere tutti del forum mettendo i vari dati delle moto,forse cosi suzuki si interessa di piu' al caso

© lorenzo1965 :

3/9/2012 20:21
 sono d'accordo: scriviamo alla Suzuki

© wal78 :

4/9/2012 16:00
 Raga io sono d' accordo nello scrivere a Suzuki, sono con voi. :-D

© wkowalski :

4/9/2012 16:34
 Dai allora, chi butta giù una bozza? Potremmo fare un'introduzione generale, poi ciascuno di noi scrive il suo paragrafetto, descrivendo dettagliatamente il problema e i tentativi che ha fatto per risolverlo.

Non penso ci caveremo niente, ma almeno non facciamo la figura dei fessi! :-)

ciao

WK

© Cicileo :

6/9/2012 11:18
 Ma alla fine... non ricordo chi... aveva ordinato un baypass per la sonda... ma lo ha montato e ha provato?

© lorenzo1965 :

6/9/2012 12:41
 io, l'ho ordinato ma ancora non mi e` arrivato (c'era di mezzo la pausa agostana). Lo attendo a breve, questione di pochi giorni (cosi` mi hanno detto).
Appena montato vi dico che succede.

© Cicileo :

24/9/2012 15:46
 No news?

© wkowalski :

24/9/2012 16:28
 Cicileo,

Forse ho risolto, aspettavo ancora di fare qualche prova per darvi la conferma.
Mentre parlavo del nostro problema su un forum americano, mi ha risposto il mitico Dale Walker... la sua risposta (riguardo al 1250, ma credo valga anche per il 650) è molto sintetica:

"In stock form the 1250s air fuel mixture can be near 15.1 in that rpm area
This is the problem, nothing else

DW ;)"

Ovvero, le mappe dell'iniezione originali ai bassi regimi sono magre da far paura, per questo il motore in certe condizioni traballa. La sua cura consisteva (ohibò che strano! :-)) nel montare una delle sue centraline aggiuntive, magari insieme a uno dei suoi scarichi e un filtro K&N. Ovviamente però dopo la moto non può più girare su strada :-)

Ma forse ho trovato il modo di aggirare il problema: mettendo una resistenza da 15K sul filo rosa del sensore cambio, la centralina pensa di essere sempre in 6a, salvando però la posizione di folle (la spia N resta funzionante). E' una modifica che si fa sui gsxr per togliere il limitatore alla coppia nelle marce basse... in questo modo, in qualsiasi marcia è sempre in funzione la mappa di accensione e iniezione della 6a marcia, con la quale almeno la mia moto gira benissimo. Ho fatto delle prove ieri, e non sembrano esserci problemi, senti solo il motore più pronto e "cattivo" nelle marce basse, il che a volte può dare fastidio, tipo quando vai a 3 all'ora nel traffico. Per ovviare alla cosa basta mettere un deviatore che con un click passa da "originale" a "6a fissa", così sei sempre a posto.
Ora sto aspettando di finire il pieno che ho fatto ieri, per vedere se la cosa influisce sui consumi... non credo però.

Se vuoi provare, male che vada avrai buttato 10 cent per la resistenza... :-)

ciao

WK

© NikoB4 :

25/9/2012 8:24
 wkowalski,
Citazione:

Ovvero, le mappe dell'iniezione originali ai bassi regimi sono magre da far paura, per questo il motore in certe condizioni traballa.


CVD....questione di messa a punto!!!

wkowalski,
Citazione:

mettendo una resistenza da 15K sul filo rosa del sensore cambio, la centralina pensa di essere sempre in 6a, salvando però la posizione di folle (la spia N resta funzionante).... in questo modo, in qualsiasi marcia è sempre in funzione la mappa di accensione e iniezione della 6a marcia, con la quale almeno la mia moto gira benissimo


ovvero una diversa messa a punto!!!

© wkowalski :

25/9/2012 9:41
 NikoB4,
Citazione:

CVD....questione di messa a punto!!!


esatto... c'è voluto il sangue per capirlo, ma alla fine era questo, e checchè ne dica Dale Walker, è più un problema di mappe di anticipo che di iniezione (domenica ho girato per un'ora in campagna, e i valori della lambda sono più o meno gli stessi in tutte le marce, mentre le mappe di anticipo cambiano a seconda della marcia, e con loro il comportamento del motore).

Pensavo ad un guasto perchè non volevo rassegnarmi a credere che le mappe originali facessero così schifo... invece... bah! :-(
Certo che Suzuki potrebbe pure fare degli aggiornamenti alla centralina, visto che tutti si lamentano!

grazie ancora per l'aiuto, a presto

WK

© Pitbull :

25/9/2012 9:48
 ho letto con attenzione ed interesse il lungo post e la mia conclusione è...si stava meglio quando si stava peggio (come tante altre cose di oggi!).
Credo che non comprerò mai una moto ad iniezione...carburatori FOR EVER!

ps: ma provare con un rotore modificato?

© wkowalski :

25/9/2012 9:56
 Pitbull,
Citazione:

Credo che non comprerò mai una moto ad iniezione...carburatori FOR EVER!



Sai cos'è il problema? La TOTALE mancanza di informazioni. Sulla moto ti trovi una centralina sofisticatissima, decine di sensori e cavetti che vanno e tornano, e neanche uno straccio di istruzioni su come funziona il tutto, nemmeno sul manuale d'officina. Se ti dessero un libriccino in cui spiegano come funziona il software e come sono fatte le mappe d'iniezione e anticipo, a fare una diagnosi del genere ci vorrebbero 10 minuti. Ma ti lasciano al buio, così al primo problema sei fottuto, e anche i meccanici di professione fanno quello che possono... se ti dessero tutte le informazioni necessarie, e anche gli strumenti per intervenire (altro problema: le centraline originali sono blindate, i settaggi sono quelli e anche se vanno male non puoi cambiare niente), l'iniezione sarebbe una figata e basta.
In queste condizioni invece, come ho letto da una parte, l'iniezione quando va bene sembra di avere sotto dei carburatori :-)

ciao

WK

© Pitbull :

25/9/2012 10:19
 wkowalski,
Citazione:

... se ti dessero tutte le informazioni necessarie, e anche gli strumenti per intervenire (altro problema: le centraline originali sono blindate, i settaggi sono quelli e anche se vanno male non puoi cambiare niente), l'iniezione sarebbe una figata e basta.


appunto...i motori (ma non solo!) quanto più sono semplici, tanto più facili sono da riparare e capire! :-)
comunque per ritornare al tuo/vostro problema, visto che parlavi di problema alle mappe di anticipo, come mai non hai valutato di provare con un rotore?
Neanche sui forum stranieri è stata paventata questa soluzione?

© wkowalski :

25/9/2012 10:34
 Pitbull,
Citazione:

comunque per ritornare al tuo/vostro problema, visto che parlavi di problema alle mappe di anticipo, come mai non hai valutato di provare con un rotore?
Neanche sui forum stranieri è stata paventata questa soluzione?


Gli americani, a quanto ho capito, nella maggior parte degli stati hanno dei test di emissioni ridicoli e controlli su strada pari a zero, quindi risolvono togliendo lambda, catalizzatore, pair, secondarie, e mettendo delle centraline aggiuntive con cui possono rimappare a piacimento. Ci sono alcuni preparatori noti che ti vendono il pacchetto completo (centralina, scarico completo, filtro e sito da cui scaricare le mappe che preferisci), lo monti e stop - problema risolto.
L'anticipo è gestito interamente dal software, e con la centralina originale non è modificabile, puoi solo usare il trucchetto della resistenza da 15k (che è poi il buon vecchio TRE che si mette sui gsxr 1000 per vedere i 320 :-)). In questo modo viaggi sempre con la mappa della 6a, che almeno sulla mia moto sembra funzionare, così il motore gira bello rotondo e continui a rispettare euro 3 e menate varie.

ciao

WK

© NikoB4 :

25/9/2012 12:26
 wkowalski,
Citazione:

Se ti dessero un libriccino in cui spiegano come funziona il software e come sono fatte le mappe d'iniezione e anticipo, a fare una diagnosi del genere ci vorrebbero 10 minuti. Ma ti lasciano al buio, così al primo problema sei fottuto, e anche i meccanici di professione fanno quello che possono... se ti dessero tutte le informazioni necessarie, e anche gli strumenti per intervenire (altro problema: le centraline originali sono blindate, i settaggi sono quelli e anche se vanno male non puoi cambiare niente), l'iniezione sarebbe una figata e basta.


Non è assolutamente possibile divulgare questo informazioni di questo tipo all' utente, la struttura del sw di controllo e la messa a punto del motore sono gestiti interamente ed internamente dalla casa madre e dai centri di ricerche di cui si servono per lo sviluppo. Alla rete assistenziale viene fornita la strumentazione indispensabile per una diagnosi di 1° e 2° livello, per problematiche più radicate la rete assistenziale fa comunque capo alla casa madre.

Per personalizzazioni e tuning esistono centri di elaborazione che attraverso sw after market ed elettroniche aggiuntive riescono ad apportare modifiche (a volte significatve) alla messa a punto di serie.

Ad oggi non è più pensabile il fai da te, per la maggior parte degli oggetti in cui è presente una buona dose di elettronica. Risulta sempre più indispensabiòe rivolgersi ai centri autorizzati.

© wkowalski :

25/9/2012 17:44
 NikoB4,
Citazione:

Non è assolutamente possibile divulgare questo informazioni di questo tipo all' utente, la struttura del sw di controllo e la messa a punto del motore sono gestiti interamente ed internamente dalla casa madre e dai centri di ricerche di cui si servono per lo sviluppo. Alla rete assistenziale viene fornita la strumentazione indispensabile per una diagnosi di 1° e 2° livello, per problematiche più radicate la rete assistenziale fa comunque capo alla casa madre.


Perdonami, ma non riesco proprio a capire questa filosofia. Hanno paura che gli copino i brevetti? Non sono i loro, le centraline delle nostre moto sono fatte dalla Denso. Hanno paura che gli copino le mappe? Qualsiasi nerd con la giusta attrezzatura e un po' di tempo da perdere è capace di leggere dentro qualsiasi centralina. Hanno paura che poi la gente rimappa male e fonde tutto? Allora dovrebbero avere paura anche di chi si scorda di mettere l'olio, o di cambiare le gomme... o meglio dovrebbero avere paura di vendere moto tout court perchè poi la gente cade e si fa male :-)

Il nostro caso poi dimostra che la rete di assistenza è spesso del tutto inutile, visto che neanche a loro viene spiegato nulla... i problemi dei clienti vengono negati fino alla morte, o al limite si mettono a cambiare pezzi (carissimi) a casaccio. E allora che fa un povero cristo col motore che gira male? Va da un preparatore che (a caro prezzo) neutralizza tutta l'elettronica che c'è, e la moto finalmente va bene, ma è fuorilegge, inquina e consuma come un motore a carburatori di 20 anni fa. Non mi sembra un gran passo in avanti, o no? :-)

ciao

WK

© NikoB4 :

25/9/2012 23:45
 wkowalski,
Citazione:

ma non riesco proprio a capire questa filosofia. Hanno paura che gli copino i brevetti? Non sono i loro, le centraline delle nostre moto sono fatte dalla Denso. Hanno paura che gli copino le mappe?


non è una questione di filosofia, ma come ben sai esistono norme, leggi e quant' altro che tutelano il costruttori così come esistono norme e leggi che tutelano i consumatori.

N.B. Filosoficamente parlando il tuo ragionamento sarebbe estensibile a tutto ciò che viene construito....es facile, i cellulari, i pc, ecc... pensa se la Apple o la Samsung o altro costruttore mettessero a corredo dei propri prodotti le specifiche tecniche dei propri sw ecc....non ci sarebbe bisogno dello "spionaggio industriale"!!!

wkowalski,
Citazione:

Qualsiasi nerd con la giusta attrezzatura e un po' di tempo da perdere è capace di leggere dentro qualsiasi centralina


questo è un altro discorso, tale aspetto come ben sai non è legale e chi lo fa se ne assume le responsabilità.

wkowalski,
Citazione:

Il nostro caso poi dimostra che la rete di assistenza è spesso del tutto inutile, visto che neanche a loro viene spiegato nulla... i problemi dei clienti vengono negati fino alla morte, o al limite si mettono a cambiare pezzi (carissimi) a casaccio. E allora che fa un povero cristo col motore che gira male?


Nel vostro caso, mi permetto di dire che si tratta di "clienti critici" molto attenti, rispetto a tanti altri, che hanno rilevato un fenomeno carenza nella messa a punto di base e non di un problema tecnico che compromette il corretto funzionamento del mezzo o ne pregiudica l' affidabilità.
Causa il lavoro che faccio vedo queste cose molto spesso (in ambito automobilistico), e spesso la rete di assistenza non può far altro che segnalare la problematica al costruttore e quest' ultimo a volte è tenuto ad intervenire per la risoluzione di quella che si può definire "anomalia".
Ad ogni modo non mi dilungo oltre, siamo già :ot: se vuoi continuare a discutere su questo tema sarò ben contento di farlo in mp.

© lorenzo1965 :

26/9/2012 8:10
 non mi e` ancora arrivato quel famoso esclusore ma e` in spedizione dal corriere (mi hanno mandato la ricevuta di spedizione via mail); pero` da quanto ho capito questo esclusore fa la stessa cosa che dice WK e che lui ha fatto montando la resistenza sul sensore del cambio, ovvero "inganna" la centralina facendo credere che il cambio e' in sesta, la temperatura ok, la sonda funzione, ecc ecc., insomma che va tutto bene.
La centralina "se la beve" e la moto va.....
Per quanto riguarda il discorso di BikoB4, se puo` essere comprensibile che i produttori non divulghino le specifiche e le modalita` di funzionamento dei loro prodotti, d'altro canto al momento dell'acquisto il consumatore dovrebbe essere perfettamente edotto circa gli eventuali "problemi" o inconvenienti che la "messa a punto di base" potrebbe far rilevare all'utente. Se quando ho acquistato la Banditi mi avessero avvertito che le impostazioni di base della moto per rispettare le normative antinquinamento avrebbero potuto causare alcuni problemi, forse avrei potuto valutare meglio l'acquisto e magari decidere diversamente. Invece, silenzio di tomba........
Questo modo di procedere di molti produttori e` scorretto ed anche contrario alle normative sia europee che italiane di tutela dei consumatori ed andrebbe fatto rilevare e sanzionare davanti all'autorita` giudiziaria competente cosa che non e` da escludere e che, personalmente, potrei tentare di fare.
Ribadisco, pero`, che i problemi della mia bandit si sono evidenziati solo dopo 37.000 km e tre anni di utilizzo senza alcun problema, e che questi problemi influiscono eccome sul corretto funzionamento ed utilizzo del mezzo; non si tratta di una mia, anzi "nostra", particolare sensibilita` (utente "critico" un accidente!!!) visto che il problema e` addirittura segnalato da oltreoceano......
quindi se la messa a punto di base provoca, a lungo andare, questi inconvenienti, la Suzuki non ha agito correttamente nei confronti dei consumatori e non e` escluso che magari proprio dagli USA prima o poi arrivi una bella class action.
In ogni caso questo comportamento puo` essere sanzionato dal consumatore in un modo semplicissimo: non acquistando piu` il prodotto di quella casa. Ed e` la cosa che io faro`, che risolva o meno il problema della mia Bandit, consigliando anche ai miei amici motociclisti di evitare di acquistare moto Suzuki, visto che dopo tre anni e 37.000 saltano fuori problemi dovuti alla messa a punto "di base" dell'alimentazione!!

© wkowalski :

26/9/2012 9:02
 NikoB4,
Citazione:


N.B. Filosoficamente parlando il tuo ragionamento sarebbe estensibile a tutto ciò che viene construito....es facile, i cellulari, i pc, ecc... pensa se la Apple o la Samsung o altro costruttore mettessero a corredo dei propri prodotti le specifiche tecniche dei propri sw ecc....non ci sarebbe bisogno dello "spionaggio industriale"!!!



(Non siamo affatto OT, il discorso è molto interessante!)

E infatti lo estendo ad ogni forma di tecnologia venduta a scatola chiusa... la trovo assurda, anche dal punto di vista del produttore. Se suzuki ci avesse dato una centralina su cui si può intervenire, avremmo risolto il problema con 2 ore di manodopera dei loro centri assistenza, e ora saremmo tutti felici a parlare bene di loro :-)
Parliamo di computer? Ho fatto un lavoro collaborando con un collega che lavorava su un portatile apple nuovo di pacca... dopo 15 giorni si squaglia un misterioso componente, e il computer finisce all'assistenza ufficiale per un periodo indeterminato, tanto che dopo qualche giorno il tipo per consegnare il lavoro in tempo è costretto a comprarsene un altro (altri 2000 euro...). Nello stesso periodo anche io sul mio pc (fisso) ho avuto un problema: si è fuso un banco di ram. Problema individuato in un'oretta (un esperto ci avrebbe messo 10 minuti...), esco, compro il banco nuovo, 30 euro e il pomeriggio sono di nuovo lì che lavoro come se niente fosse :-)

ciao

WK

© wkowalski :

26/9/2012 9:14
 lorenzo1965,
Citazione:

non mi e` ancora arrivato quel famoso esclusore ma e` in spedizione dal corriere (mi hanno mandato la ricevuta di spedizione via mail); pero` da quanto ho capito questo esclusore fa la stessa cosa che dice WK e che lui ha fatto montando la resistenza sul sensore del cambio, ovvero "inganna" la centralina facendo credere che il cambio e' in sesta, la temperatura ok, la sonda funzione, ecc ecc., insomma che va tutto bene.
La centralina "se la beve" e la moto va.....


Mi sono studiato un po' la faccenda: l'esclusore che hai comprato è un bypass della sonda lambda, si monta scollegando la lambda e mettendo al suo posto una resistenza da 330 ohm tra i fili del riscaldatore della sonda. La centralina legge quella resistenza e interpreta: "sonda lambda presente e già calda". Però, siccome dalla sonda non arriva alcun segnale, la centralina non può entrare in closed loop, e procede su mappe fisse. In questo modo è come avere i carburatori, il motore gira bello rotondo, però con miscela più ricca, quindi consumi di più, inquini di più e in poco tempo rovini il catalizzatore. Pare anche che dopo un po' che giri così la centralina si incazza e inizia a farti lampeggiare la spia FI e a registrare errori.

Taroccando il sensore marce come ho fatto io invece la centralina funziona normalmente (la moto resta euro 3, preservi il catalizzatore e consumi meno), ma usa solo la mappa di anticipo della 6a, che almeno sulla mia moto risolve il problema. Fai una prova, male che vada hai buttato i 10 cent della resistenza :-)

ciao

WK

© NikoB4 :

26/9/2012 9:44
 lorenzo1965,
Citazione:

Per quanto riguarda il discorso di BikoB4, se puo` essere comprensibile che i produttori non divulghino le specifiche e le modalita` di funzionamento dei loro prodotti, d'altro canto al momento dell'acquisto il consumatore dovrebbe essere perfettamente edotto circa gli eventuali "problemi" o inconvenienti che la "messa a punto di base" potrebbe far rilevare all'utente. Se quando ho acquistato la Banditi mi avessero avvertito che le impostazioni di base della moto per rispettare le normative antinquinamento avrebbero potuto causare alcuni problemi, forse avrei potuto valutare meglio l'acquisto e magari decidere diversamente. Invece, silenzio di tomba........


Un pò come chi produce sigarette scrive però che fanno male alla salute??? Ma dai....non si è mai visto un costruttore di auto/moto che al momento della vendita dice che l' auto/moto potrebbe non andar bene!!!!
Nel caso in cui stiamo discutendo, la Bandit è una moto economica e non ha una sofisticata elettronica di controllo, ogni volta che si fa una messa a punto si scende a compromessi con quello che è l' obiettivo iniziale e quello che effettivamente si riesce ad ottenere. L' aspetto da voi lamentato evidentemente non è stato rilevato in fase di sviluppo oppure è stato valutato di basso impatto sul cliente. Ciò non toglie che col passare del tempo una forma di deriva produttiva abbia potuto aggravare il fenomeno fino a raggiungere livelli di guardia. In tal caso i consumatori più che intrapendere azioni legali, possono rivolgersi aio Customer Service per segnalare l' accaduto (anche ripetutamente) affinchè il costruttore possa rendersi conto della problematica ed intraprendere azioni correttive (campagne di richiamo, aggiornamenti sw, ecc...) per la risoluzione pacifica del problema.

lorenzo1965,
Citazione:

Ribadisco, pero`, che i problemi della mia bandit si sono evidenziati solo dopo 37.000 km e tre anni di utilizzo senza alcun problema, e che questi problemi influiscono eccome sul corretto funzionamento ed utilizzo del mezzo; non si tratta di una mia, anzi "nostra", particolare sensibilita` (utente "critico" un accidente!!!) visto che il problema e` addirittura segnalato da oltreoceano......
quindi se la messa a punto di base provoca, a lungo andare, questi inconvenienti, la Suzuki non ha agito correttamente nei confronti dei consumatori e non e` escluso che magari proprio dagli USA prima o poi arrivi una bella class action.


mi guarderei bene dal dire che la Suzuki non abbia agito nei termini di legge ed abbia in qualche modo "frodato" i consumatori, dopo 3 anni e 37000 km percorsi i fattori che possono avere determinato il fenomeno che lamentate non sono trascurabili e non si può imputare alla solo messa a punto del mezzo la natura del problema.

lorenzo1965,
Citazione:

In ogni caso questo comportamento puo` essere sanzionato dal consumatore in un modo semplicissimo: non acquistando piu` il prodotto di quella casa. Ed e` la cosa che io faro`, che risolva o meno il problema della mia Bandit, consigliando anche ai miei amici motociclisti di evitare di acquistare moto Suzuki, visto che dopo tre anni e 37.000 saltano fuori problemi dovuti alla messa a punto "di base" dell'alimentazione!!


trovo che sia corretto esprimere la propria opinione e raccontare la propria esperienza, guardandosi bene però dall' imputare colpe ai costruttori sulla base di ipotesi e discussioni fatte su di un forum di appassionati di moto.

© lorenzo1965 :

26/9/2012 13:00
 delle due l'una:
- se il mio problema e` dovuto ad un guasto la cui causa e` riconducibile all'uso ed all'usura del mezzo, nulla quaestio;
-se, invece, deriva da una messa a punto fatta dal produttore all'origine, garanzia o meno la responsabilita` e` del produttore e sul punto c'e` una sterminata giurisprudenza e precedenti clamorosi.
"Ciò non toglie che col passare del tempo una forma di deriva produttiva abbia potuto aggravare il fenomeno fino a raggiungere livelli di guardia. " : anche in questo caso la responsabilita` del produttore sarebbe evidente.
Ma c'e` anche un'altro aspetto, evidenziato da WK: nessuno avrebbe da ridire se, evidenziatosi il problema, l'assistenza post-vendita fosse in grado di risolverlo, e invece pare proprio di no.......

© NikoB4 :

26/9/2012 14:56
 lorenzo1965,
Citazione:

-se, invece, deriva da una messa a punto fatta dal produttore all'origine, garanzia o meno la responsabilita` e` del produttore e sul punto c'e` una sterminata giurisprudenza e precedenti clamorosi.
"Ciò non toglie che col passare del tempo una forma di deriva produttiva abbia potuto aggravare il fenomeno fino a raggiungere livelli di guardia. " : anche in questo caso la responsabilita` del produttore sarebbe evidente.


la deriva produttiva può tener conto di diversi fattori, dal processo all' approviginamento del materilae e qui entrano in gioco le forniture, e come puoi immaginare in questo caso il tutto si complica all' inverosimile!!!
concordo che in ogni caso è responsabilità del costruttore, e suppongo che nei precedenti clamorosi di cui parli ci siano anche numerosi casi in cui é stato indispensabile intervenire per risanare il prodotto.

lorenzo1965,
Citazione:

Ma c'e` anche un'altro aspetto, evidenziato da WK: nessuno avrebbe da ridire se, evidenziatosi il problema, l'assistenza post-vendita fosse in grado di risolverlo, e invece pare proprio di no.......


Concordo pienamente ma, da esperienze fatte in prima persona, se parli con chi fa assistenza si evidenza ancor di più il problema e sai che ti dicono? che c' é scarsa informazione da parte del costruttore oppure che la formazione (a carico delle varie officine) risulta troppo costosa.

© Pitbull :

26/9/2012 15:22
 NikoB4,
Citazione:

Concordo pienamente ma, da esperienze fatte in prima persona, se parli con chi fa assistenza si evidenza ancor di più il problema e sai che ti dicono? che c' é scarsa informazione da parte del costruttore oppure che la formazione (a carico delle varie officine) risulta troppo costosa.


...e quindi?
ce la prendiamo in quer'posto? :-P

© NikoB4 :

26/9/2012 15:30
 Pitbull,
Citazione:

...e quindi?
ce la prendiamo in quer'posto? :-P


domanda a cui non so rispondere :-P :-P :-P

© wkowalski :

10/10/2012 18:33
 wkowalski,
Citazione:

Ora sto aspettando di finire il pieno che ho fatto ieri, per vedere se la cosa influisce sui consumi... non credo però.



Negli ultimi 600 km con la modifica ho fatto in media 20,7 km/l... tutto nella norma direi, potete stare tranquilli.

ciao

WK

© doditea :

8/9/2013 12:48
 Ciao a tutti,sono Antonello, ...vorrei dire la mia dopo tutto ciò che ho letto in merito ai "piccoli mancamenti"(alias....seghettamento) del bandit 1250 ,in merito alla centralina etc.....
1)il problema seghettamento e piccoli mancamenti con numero di giri incostante con manopola del gas ferma (la mia bandit ha 80mila km) è da ricondurre alla centralina....(ma spesso i meccanici suzuki non lo dicono ...preferiscono regolazione valvole...pulizia corpi farfallati...ed altri lavoretti......ma quanti soldi?)
2)la centralina in italia non c'è modo di regolarla....in giappone invece si...i corsi di aggiornamento in italia e suppongo anche in europa non contemplano modifiche mediante software...ripeto ciò che mi è stato detto da un meccanico suzuki-moto.....
3)questo bandit ha un motore fantastico...ed un rapporto qualità prezzo di prim'ordine...ma porc...but....questo problema dei mancamenti e seghettamenti ad un certo numero di giri...per non parlare del rilascio del gas dove il seghettamento diventa un terremoto....mi fà icaz...moltissimo e finirò a malincuore per cambiare moto---
4)farò ancora una cosa...regolerò le valvole....pulirò ed allinierò i corpi farfallati....propio per vedere se il problema scompare...ma da quel che leggo mi pare propio di no...comunque vi farò sapere...ed in ultimo per soddisfazione personale proverò a baipassare la sonda lambda ingannando la centralina per vedere il risultato( ma con un'iniezione più grassa penso propio che i consumi saliranno di parecchio)....
antonello(doditea) :-x

© wkowalski :

9/9/2013 9:54
 doditea,
Citazione:

4)farò ancora una cosa...regolerò le valvole....pulirò ed allinierò i corpi farfallati....propio per vedere se il problema scompare...ma da quel che leggo mi pare propio di no...comunque vi farò sapere...ed in ultimo per soddisfazione personale proverò a baipassare la sonda lambda


Per la centralina, non è un discorso Italia vs. Giappone: le concessionarie suzuki di tutto il mondo hanno il software SDDS, l'unico in grado di dialogare con la centralina; da lì è come il pannello di controllo di windows, puoi controllare che tutto vada bene e settare alcuni parametri, ma la maggior parte sono bloccati: per modificarli occorrerebbe scrivere un altro firmware o come si chiama :-)

E' un vecchio problema... tutte le moto a iniezione soffrono di incertezze a gas costante, specie se comparate a quelle a carburatori. E' dovuto al funzionamento in closed loop, che si attiva appunto a gas costante, in cui la centralina fa oscillare rapidamente il titolo della miscela intorno alla misura ideale; in questo modo ottieni un rendimento ottimale, e permetti al catalizzatore di lavorare al meglio e durare nel tempo. Anche le auto a iniezione ovviamente funzionano così, ma lì la maggiore massa e inerzia del mezzo cancellano queste sensazioni di mancamenti... sulle moto è tutto più immediato e percepibile... è noto poi che i motociclisti sono pignoli e rompipalle :-)
Quindi se i seghettamenti non sono eccessivi, è tutto nella norma e ti ci devi rassegnare.

Se invece hai 80 mila km, la cosa è via via peggiorata e ti preoccupa, potresti sincronizzare le farfalle, e quello ti migliora sicuramente l'andatura con un filo di gas. Se fai da te leggi bene prima il manuale d'officina, perchè non è come coi carburatori, ci sono un paio di trucchetti da sapere.
A quei km poi alcune valvole di scarico potrebbero essere da registrare, se non l'hai mai fatto è ora di controllarle (ma col problema non c'entrano).
A questo punto smonta e pulisci bene la pompa benzina e i suoi filtri (leggi un mio messaggio di un mesetto fa), purtroppo sul bandit si sporca e si blocca facilmente, e potrebbe essere un'altra causa di incertezze nell'erogazione.
Se ancora seghetta, controlla cosa dice l'autodiagnosi (dealer mode), se non dice niente verifica/fai verificare il funzionamento della sonda lambda... se funziona ancora prova il mio trucchetto della resistenza sul sensore marce, a me ha migliorato molto le cose, sul 1250 poi noterai anche un'erogazione più pronta nelle prime marce.

Per bloccare la lambda basta staccarla, il connettore è sotto il fianchetto sinistro, a questo punto è come guidare una moto a carburatori, massima fluidità, però consumerai di più e alla lunga rovini il catalizzatore (dopo un po' si accenderà la spia FI e la centralina registrerà un errore... per cancellarlo stacca la batteria una nottata).

ciao

WK

© doditea :

10/9/2013 9:25
 wkowalski,
Citazione:

Per la centralina, non è un discorso Italia vs. Giappone: le concessionarie suzuki di tutto il mondo hanno il software SDDS, l'unico in grado di dialogare con la centralina; da lì è come il pannello di controllo di windows, puoi controllare che tutto vada bene e settare alcuni parametri, ma la maggior parte sono bloccati: per modificarli occorrerebbe scrivere un altro firmware o come si chiama

....Grazie mille dei consigli...li seguirò.....
Si il problema al momento è fastidioso...prima non era così....ovviamente i km percorsi hanno la loro importanza...benzine sporche...residui accumulati nel tempo anche dai fumi erogati dall'olio motore..etc...quindi si farò una pulizia accurata seguendo i vostri consigli....
PS)ma mi domando una cosa...su altri 4 cilindri (yamaha...honda...kava...etc)...si presenta lo stesso problema del seghettamento?....chi ha avuto altre moto magari lo saprà....comunque è un bel fastidio...e mi dispiace visto i molti pregi di questo motore....
antonello :-( :-(

© wkowalski :

10/9/2013 10:38
 doditea,
Citazione:

ma mi domando una cosa...su altri 4 cilindri (yamaha...honda...kava...etc)...si presenta lo stesso problema del seghettamento?


chi più chi meno... ho sentito dire che era drammatico su alcuni boxer bmw.
Deriva tutto dal tipo di sonda lambda installato, di serie montano tutti delle narrow band perchè sono molto economiche, durature e affidabili; però queste possono solo segnalare alla centralina "miscela troppo ricca" o "miscela troppo povera", e l'unico modo di gestirle è fare oscillare continuamente la miscela intorno all'optimum, causando a volte dei seghettamenti più o meno avvertibili.
Le sonde lambda wide band invece possono dare anche il segnale di "miscela corretta", per cui la centralina si attiene a quello, e a gas costante hai una bella andatura fluida... però costano molto di più, per cui di serie non le monta nessuno.

Altra cosa secondo me sottovalutata: nel bandit la sonda lambda è esposta agli spruzzi di grasso provenienti dalla catena, cosa che non dovrebbe assolutamente succedere... se leggi in giro sembra sia prassi sostituire a priori una lambda su cui è caduto dell'olio. La mia è sempre piuttosto inzaccherata, e forse è suggestione ma mi sembra che il motore giri un po' meno regolare quando ho appena ingrassato la catena... approfondiremo :-)

ciao

WK

© doditea :

10/9/2013 16:36
 Grazie...sperando di non recarti disturbo ti chiedo come smontare alla meglio i corpi farfallati ed allinearli...parlavi di trucchetti da seguire...(spero di trovare il tuo articolo),...hai per caso un linck da indicarmi dove seguire appunto lo smontaggio dei corpi farf....magari anche della regolazione valvole ...cosa che farò a breve.
antonello

© wkowalski :

10/9/2013 18:25
 doditea,
Citazione:

Grazie...sperando di non recarti disturbo ti chiedo come smontare alla meglio i corpi farfallati ed allinearli...parlavi di trucchetti da seguire...


per allinearli non devi smontarli... se proprio devi smontarli per pulirli (hai problemi di minimo irregolare?), tieniti l'allineamento come lavoro finale, come si faceva sui carburatori. Scarica il manuale d'officina, studiatelo bene e fai come dice... ti servirà un vacuometro, un aggeggio per tenere sollevato il serbatoio alla giusta altezza, e il giusto cacciavite per agire sulle viti.
Il trucchetto consiste nel fare l'allineamento con la moto in "dealer mode" (il manuale parla di un "attrezzo speciale suzuki", ma in pratica basta ponticellare 2 fili sotto il fianchetto destro, googla e troverai tutto), perchè in quella modalità la centralina blocca la valvola ISC, che iniettando aria a valle delle farfalle ti falserebbe la misurazione... anche questo lo trovi sul manuale d'officina, un po' nascosto ma c'è.
Controllare le valvole non è difficile, solo un po' lungo; la faccenda si complica parecchio se sono fuori tolleranza e devi registrarle: se non hai attrezzi ed esperienza fai fare direttamente tutto al meccanico, o rischi di fare danni. Anche lì trovi tutto sul manuale, tranne una cosa importante: ATTENZIONE - sotto al coperchio punterie c'è una guida per la catena in plastica nera, solo appoggiata, che mentre trafficherai per smontarlo si staccherà da sola e cadrà nel carter... ripescalo subito con un fil di ferro che se te lo scordi laggiù sono cavoli.

ciao

WK

© doditea :

11/9/2013 11:10
 ...sei un grande.....non so se c'è la farò...il lavoro cercherò di farlo con un mio amico che ne capisce molto più di mè.....altrimenti farò fare dal meccanico....grazie mille per le dritte.
antonello

© Scrambler :

25/11/2021 18:14
 ...beh neanche 10 anni...ci sarà qualcuno che legge :-P :-) stessoo problema sul mio 1250 k9... e rimappare la centralina? Potrebbe essere? ;-)

© Scrambler :

25/11/2021 18:29
 ...leggendo bene il tutto ho detto una cazzata, proverò a seguire i consigli di WK... :bye:

(c) www.bandit.it
http://www.bandit.it/public

URL di questa discussione
http://www.bandit.it/public/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=61778&forumid=33